Gara - ID 30

Stato: Aggiudicazione definitiva


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori
PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI PETTINO “MARIELE VENTRE”
CIG6709681BE9
CUPC14B13000110004
Totale appalto€ 5.425.794,74
Data pubblicazione 02/08/2016 Termine richieste chiarimenti Giovedi - 29 Settembre 2016 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 05 Ottobre 2016 - 12:00 Apertura delle offerteMartedi - 11 Ottobre 2016 - 15:30
Categorie merceologiche
  • 4521421 - Lavori di costruzione di scuole elementari
DescrizioneI lavori di costruzione della nuova scuola primaria, oggetto dell’appalto, comprendono tutti i lavori, le prestazioni, le forniture e le provviste necessarie per dare il lavoro completamente compiuto secondo le condizioni stabilite dal presente capitolato speciale d’appalto, con le caratteristiche tecniche, qualitative e quantitative previste dal progetto esecutivo con i relativi allegati, con riguardo anche ai particolari costruttivi e ai progetti esecutivi.
Struttura proponente Settore Ricostruzione pubblica
Responsabile del servizio Arch. Enrica De Paulis Responsabile del procedimento Geom. Antonello Giampaolini
Allegati
File pdf allegato A1 domanda partecipazione - 403.26 kB
02/08/2016
File pdf allegato A2.1 autodichiarazione requisiti - 418.27 kB
02/08/2016
File pdf allegato A2.2 altri soggetti - 422.88 kB
02/08/2016
File pdf allegato A3 subappaltatori - 463.14 kB
02/08/2016
File pdf bando e disciplinare - 1.55 MB
02/08/2016
File zip dwg_pettino_x_gara-2016-08-02 - 73.79 MB
02/08/2016
File rar 31-08 PROGETTO ESECUTIVO PRIMARIA PETTINO - 306.59 MB
01/09/2016
File pdf verbale di validazione pettino integrato31-08-2016 - 245.54 kB
02/09/2016
File pdf elenco partecipanti - 199.38 kB
12/10/2016
File pdf Graduatoria provvisoria - 91.09 kB
21/04/2017
File pdf dettaglio punteggi tecnici pettino - 1.10 MB
27/04/2017
File pdf Determ. affidamento definitivo - 611.70 kB
22/06/2017

Aggiudicazione definitiva - 2115 \21/06/2017

03533700633

SOCIM SPA -

Partecipanti

RAGGRUPPAMENTO

02212410845

PALUMBO COSTRUZIONI SRL - 04-CAPOGRUPPO

04943590820

OLIVERI E DISALVO S.R.L. - 01-MANDANTE

SCNGTN57C24D977V

Gaetano Scancarello - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

01480740602

DELTA LAVORI S.p.A. - 04-CAPOGRUPPO

01600900698

ANGELO DE CESARIS - S.R.L. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

01701580670

SCARAFONI S.R.L - 04-CAPOGRUPPO

MCNGNN67H25D179I

MACINATI GIOVANNI - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

03826701215

C.R.COSTRUZIONI SRL - 04-CAPOGRUPPO

05761751212

LA FORTUNA S.R.L. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

00203980396

CONSORZIO EDILI ARTIGIANI RAVENNA - CEAR SCOCIETA' COOPERATIVA CONSORTILE - 04-CAPOGRUPPO

03260290162

IDROTERM ROMELE S.R.L. SOCIETA' UNIPERSONALE - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

00651720666

CODIMAR SRL - 04-CAPOGRUPPO

02457280580

SE.GI. SOCIETA' PER AZIONI - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

01476970668

ING. ARMIDO FREZZA - S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

01117640662

WALTER FREZZA COSTRUZIONI S..L. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

FLRLRS86R11L103R

LORIS COSTRUZIONI DI FLORIO LORIS - 04-CAPOGRUPPO

01456730678

ING. MARANO & C. S.R.L. - 01-MANDANTE

00870670676

DE MARTINIS S.R.L. - 01-MANDANTE

01745950673

IMPIANTI ELETTRICI TULLIO BONADUCE SRL - 01-MANDANTE

01499430666

I PLATANI S.R.L. -

RAGGRUPPAMENTO

03394741213

ICG COSTRUZIONI SRL - 04-CAPOGRUPPO

NDNCSR55B11I887P

INDINO CESARE - 01-MANDANTE

MNDBNT50B14I318G

MANDOZZI BENITO - 01-MANDANTE

03343881201

CONSORZIO ITALIANO COSTRUZIONI MANUTENZIONI E SERVIZI SOCIET -

RAGGRUPPAMENTO

01782330664

DIGIMASTRI COSTRUZIONI - SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA - 04-CAPOGRUPPO

01525900666

ECOENERGIA - S.R.L. - 01-MANDANTE

01641880669

AMITERNUM EDELIZIA SRL. - 01-MANDANTE

03509990614

LAV.EL. POWER SRL - 01-MANDANTE

00454840778

EDIL.CO S.R.L. -

00682150578

RI.EL.CO. IMPIANTI S.R.L. -

00441900446

ELETTRO STELLA DI LUCIANI E.SRL -

RAGGRUPPAMENTO

01793120666

ABC RICOSTRUZIONI S.C. A R.L. - 04-CAPOGRUPPO

PCFMDE58L30A656B

PACIFICI EMIDIO - 01-MANDANTE

01566050660

GAIA S.R.L. - 05-CONSORZIATA

RAGGRUPPAMENTO

10488971002

ERAGON CONSORZIO STABILE SCARL - 04-CAPOGRUPPO

PNZMRC79P24H501R

PANZIERI MARCO - 05-CONSORZIATA

RAGGRUPPAMENTO

00947240446

SOLEDIL SPA - 04-CAPOGRUPPO

01384970446

ACCIARRI COSTRUZIONI SRL UNIPERSONALE - 01-MANDANTE

01380620441

DESIDERI DI DESIDERI GIUSEPPE & C.SNC - 01-MANDANTE

01210370449

ECOSINERGY S.R.L. - 01-MANDANTE

02798630659

ELETTRICA SISTEM S.R.L. -

RAGGRUPPAMENTO

05315390582

PASCUCCI OPERE PUBBLICHE S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

00284160660

CELI CALCESTRUZZI SPA - 01-MANDANTE

01122010661

PAO.MAG S.R.L. - 01-MANDANTE

01545330605

TATANGELO CIRO S.R.L. - 01-MANDANTE

02463400602

italteco -

01833500364

CONSORZIO STABILE COSEAM ITALIA SPA -

RAGGRUPPAMENTO

03774861003

COSTRUZIONI S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

04945771006

CO.G.IM. CONSULENZE GESTIONI IMPIANTI SRL - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

01181370683

ALMA - C.I.S S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

00433300688

DI CARMINE COSTRUZIONI SAS - 01-MANDANTE

01106530684

IMPRESA DI CINTIO SRL - 01-MANDANTE

02808031202

CONSORZIO STABILE EBG -

RAGGRUPPAMENTO

12711521000

CRICCHI SRL - 04-CAPOGRUPPO

07914220582

STE.PA LAVORI S.R.L. - 01-MANDANTE

03607841008

EURO ELETTRA S.R.L - 01-MANDANTE

03679170583

Solartec Srl Unipersonale -

RAGGRUPPAMENTO

04404150726

S.P.E.L. S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

05490250726

TECNOELETTRA S.R.L. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

LGNGPP49L05G273K

Impresa Edile Alagna Giuseppe - 04-CAPOGRUPPO

02199320546

RESTAURA S.R.L. - 01-MANDANTE

03384260547

GBM SOCIETA' COOPERATIVA - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

01272840594

R. M. COSTRUZIONI SRL - 04-CAPOGRUPPO

02470970589

SITRAC SRL - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

08826101001

SARI SRL - 04-CAPOGRUPPO

12681371006

MELILLO APPALTI SRL - 01-MANDANTE

08532341008

ACMM SRL - 01-MANDANTE

11012391006

ANC COSTRUZIONI SRL -

03974031217

f.lli Ferrara SrL -

03533700633

SOCIM SPA -

RAGGRUPPAMENTO

03557311002

tecnos s.r.l. - 04-CAPOGRUPPO

02334860646

PAPA SERVICE S.A.S. DI GIOVANNI PAPA & C. - 01-MANDANTE

04925950653

SAMOA RESTAURI S.R.L. -

01029050364

I.T.I. IMPRESA GENERALE S.P.A. -

RAGGRUPPAMENTO

04767380878

Edil Vincent srl - 04-CAPOGRUPPO

04962480879

I.G.C. SPA - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

02589300645

CONSORZIO STABILE CAMPANIA - 04-CAPOGRUPPO

04733250650

PROGRESS IMPIANTI GROUP S.R.L. - 05-CONSORZIATA

RAGGRUPPAMENTO

01738000668

Appalti Ursini S.r.l. - 04-CAPOGRUPPO

DCLMHL49E19A345W

Di Cola Michele - 01-MANDANTE

01685300400

C.A.R. SOCIETA’ COOPERATIVA - 01-MANDANTE

07442170580

RICCI SOCIETA' PER AZIONI IN FORMA ABBREVIATA RICCI S.P.A. -

RAGGRUPPAMENTO

01610140673

DI MATTIA FIORE GENERAL SERVICE S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

00531980670

IDRAULICA PAGLIARE DI GENTILE E SULPIZI S.N.C. - 01-MANDANTE

05980010630

COSTRUZIONI GENERALI BALSAMO S.P.A. -

RAGGRUPPAMENTO

01782500662

SM COSTRUZIONI L'AQUILA SRL - 04-CAPOGRUPPO

00162720346

GE.S.IN. S.C. - 01-MANDANTE

05319460878

FINOCCHIARO COSTRUZIONI SRL -

RAGGRUPPAMENTO

01801910660

SEMA SRL - 04-CAPOGRUPPO

01869370666

MD LEADER BUILDING S.R.L. - 01-MANDANTE

00692590425

CAT IMPIANTI SRL - 01-MANDANTE

07662361000

EDILZETA S.P.A. -

RAGGRUPPAMENTO

05122790636

CIPA SOCIETA' PER AZIONI - 04-CAPOGRUPPO

04106590658

DIELLE IMPIANTI S.R.L. - 01-MANDANTE

01798430615

Costruzioni Ingg. Penzi Spa -

RAGGRUPPAMENTO

04776030589

DEMA COSTRUZIONI S.R.L - 04-CAPOGRUPPO

11003251003

Eme Restauri S.r.l. - 01-MANDANTE

13307471006

Consorzio Stabile F2B -

03292200585

CPC Compagnia Progetti e Costruzionib Srl -

Avvisi di gara

22/06/2017Pubblicazione Esito - Procedura Aperta: PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI PETTINO “MARIELE VENTRE”
Si comunica che è stato pubblicato l'esito per la gara in oggetto...
12/04/2017AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI PETTINO "MARIELE VENTRE". PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni finalizzate all'apertura dell'offerta economica dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno venerdì 21 aprile 2017 alle ore 11:00 Presso la s...
22/02/2017affidamento dei lavori di ricostruzione della scuola primaria di Pettino "Mariele Ventre". prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni finalizzate alla valutazione della documentazione amministrativa dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 01 marzo 2017 alle ore 09,30   Presso l...
17/02/2017PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA - LAVORI DI RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI PETTINO “MARIELE VENTRE”
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara , è convocata per il giorno 21 febbraio 2017 alle ore 09,00 Presso la sede del Comune di L’Aquila sita in Via Aldo Moro n. 30, Sala Convegni, piano terra....
10/01/2017Modifica date di apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica della procedura Aperta: PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI PETTINO “MARIELE VENTRE”
Si comunica che l'apertura della busta Busta B - Offerta Tecnica per la procedura in oggetto avverra in data Martedi - 10 Gennaio 2017 - 12:39...
20/12/2016PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 10 gennaio 2017 alle ore 09,00 Presso la sede del Comune di L&rsquo...
30/11/2016affidamento dei lavori di ricostruzione della scuola primaria di Pettino "Mariele Ventre". prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 05 dicembre 2016 alle ore 10,00   Presso la sede del Comune...
23/11/2016affidamento dei lavori di ricostruzione della scuola primaria di Pettino "Mariele Ventre". prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 28/11/2016 alle ore 9,00 Presso la sede del Comune di L’Aquil...
16/11/2016affidamento dei lavori di ricostruzione della scuola primaria di Pettino "Mariele Ventre". prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 21/11/2016 alle ore10,00 Presso la sede del Comune di L’Aquil...
11/11/2016PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 15/11/2016 alle ore 09,30 Presso la sede del Comune di L’Aqui...
04/11/2016affidamento dei lavori di ricostruzione della scuola primaria di Pettino "Mariele Ventre". prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per i giorni 08 novembre 2016 alle ore12,00 11 novembre 2016 alle ore 09,00 &n...
27/10/2016PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 03/11/2016 alle ore 12,00 Presso la sede del Comune di L’Aqui...
24/10/2016affidamento dei lavori di ricostruzione della scuola primaria di Pettino "Mariele Ventre". prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 27 ottobre 2016 alle ore 9,00 Presso la sede del Comune di L’...
20/10/2016Prossima seduta di gara
Si comunica che la prossima seduta di gara è fissata per il giorno 24/10/2016 a partire dalle ore 09:00 presso la sala convegni sita in Viale Aldo Moro 30. Distinti Saluti...
17/10/2016Avviso prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 20 ottobre 2016 alle ore 10,30 Presso la sede del Comune di L&rsquo...
12/10/2016affidamento dei lavori di ricostruzione della scuola primaria di Pettino "Mariele Ventre". prosecuzione operazioni di gara
AVVISO DI PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA   Si comunica che la Commissione deputata allo svolgimento delle operazioni di gara finalizzate all’aggiudicazione dei lavori sopra evidenziati, è convocata per il giorno 17 ottobre 201...
12/10/2016Partecipanti
Al fine di agevolare la partecipazione degli operatori economici alle sedute di gara si pubblica l'elenco dei partecipanti secondo l'ordine in cui verranno aperte le burste amministrative....
02/09/2016Pubblicazione nuovi elaborati
Come da precedente avviso si comunica che, in data 01/09/2016, sono stati sostituiti i seguenti elaborati: -              TAV. DPR 59/2009: RELAZIONE AI SENSI DEL DPR 59/2009 - &n...
31/08/2016Modifica date procedura Aperta: PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI PETTINO “MARIELE VENTRE”
Si comunica l'avvenuta modifica delle date relative la procedura in oggettoA seguire la tabella riepilogativa delle date aggiornateTermine accesso agli atti29/09/2016 12:00Scadenza presentazione offerte05/10/2016 12:00Apertura delle offerte11/10/2016 15:3...
31/08/2016AVVISO DI RETTIFICA ELABORATI E PROROGA DEI TERMINI DI CONSEGNA DELLE OFFERTE
Preso atto che in fase di gara sono pervenute alcune segnalazioni di difformità tra gli elaborati posti a base di gara, con particolare riferimento alle stratigrafie e ai relativi valori di trasmittanza termica, si richiama innanzitutto quanto ri...
31/08/2016Risposta FAQ del 23/08/2016 11:14 - costo della manodopera
Il Bando/Disciplinare è chiaro nell’affermare, nella tabella a pag. 6, che l’importo a base d’asta è già comprensivo del costo della manodopera. Anche il Capitolato Speciale d’Appalto, all’art. 3, ribadis...
02/08/2016Avviso sul download file :“PROGETTO_ESECUTIVO_PRIMARIA_PETTINO-2016-06-22”
Si avvisa che nel file zip “PROGETTO_ESECUTIVO_PRIMARIA_PETTINO-2016-06-22” erano stati inseriti, per mero errore, due file: la determinazione “n  450 del 01-06-2016 approvazione esecutivo.pdf” e “2016'05'24 elem...

Chiarimenti

  1. 03/08/2016 16:33 - Buonasera, con la presente siamo a porre il seguente quesito:
    visto che le opere di cui alla categoria scorporabile OG 11 sono riferibili alla categoria specializzata OS 3 per un importo pari ad € 233.096,58 , categoria OS 28 per un importo pari ad € 331.439,69 e alla categoria OS 30 per un importo pari ad € 574.761,46;
    visto che la scrivente impresa è in possesso di categoria OS 28 I - OS 30 II e OG 11 II.
    chiede se soddisfa i requisiti di partecipazione con le categorie e classifiche possedute e l' utilizzo dell' incremento previsto dall' art. 61 comma 2 del DPR 207/2010:
    categoria OS 30 classifica II € 516.000,00 incrementata = 619.200,00
    categoria OS 28 classifica I € 258.000,00 incrementata = 309.600,00 (€ 21.839,69 qualificazione OG 11)
    categoria OS 3 = qualificazione OG 11
     


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.

    Si consiglia comunque di valutare la possibilità di poter utilizzare il principio dell’assorbenza relativamente alla categoria OG11.
    Distinti saluti
    04/08/2016 09:55
  2. 05/08/2016 10:54 - Con la presente per chiedere un chiarimento relativo la Procedura aperta per l'affidamento dei lavori di ricostruzione della Scuola Primaria di Pettino "Mariele Ventre".
     
    Nello specifico siamo a richiedere quanto segue:
     
    - premesso che, ai sensi dell'art. 105 c. 6, D.Lgs. 50/2016, qualora si intenda subappaltare parte dei lavori oggetto dell'appalto, è obbligatoria l'indicazione della terna di subappaltatori;
     
    si chiede se sia da indicare la terna di subappaltatori:
    - per ciascuna LAVORAZIONE che si intenda subappaltare (quindi 3 nominativi di subappaltatori per n. lavorazioni),
    ovvero
    - per ciascuna CATEGORIA che si intenda subappaltare (quindi 3 nominativi di subappaltatori per la cat. OG1 + 3 nominativi di subappaltatori per la cat. OG11) ,
    ovvero
    - dichiarando 3 nominativi di subappaltatori in TOTALE.
     
    Restando in attesa di Vs. pronto riscontro, porgiamo distinti saluti.
     


    Al fine di garantire la continuità contrattuale sarà necessario indicare, qualora ricorra il caso, una terna di subappaltatori per ogni tipologia di prestazione. 

    Distinti saluti
    08/08/2016 09:29
  3. 05/08/2016 12:53 - Con la presente la scrivente impresa chiede se può partecipare alla gara come impresa singola essendo in possesso di attestazione SOA per le categorie OG1 classifica V ed OG11 classifica III usufruendo dell'incremento del 20% per quest'ultima.

    Cordiali saluti


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che l’art. 61 del Regolamento prevede: “La qualificazione in una categoria abilita l'impresa a partecipare alle gare e ad eseguire i lavori nei limiti della propria classifica incrementata di un quinto”
    08/08/2016 09:35
  4. 05/08/2016 17:20 - SALVE, IN RIFERiMENTO AL SUBAPPALTO (PUNTO 11 DEL DISCIPLINARE) SIAMO A CHIEDERE IL SEGUENTE QUESITO: 
    partecipando in ati e quindi essendo in possesso delle categorie oggetto d'appalto (cat. og1 cl. V e og11 cl.V), avendo intenzione di subappaltere le lavorazioni nel limite del 30% come previsto da legge è neccessario indicare i nominativi di n.3 imprese ?
     


    Si, si veda la risposta al chiarimento del 05/08/2016 10:54.
    08/08/2016 09:37
  5. 05/08/2016 18:42 - In relazione alla presente gara si chiede di voler fornire i seguenti chiarimenti:

    1)Qualora le relazioni migliorative da inserire nell'offerta tecnica, vengano predisposte da un Progettista esterno, quest'ultime, dovranno essere sottoscritte digitalmente anche dal Professionista che le ha predisposte, ed in caso affermativo, ai fini della partecipazione, dovrà anche rendere le dichiarazioni di cui all'art 80 D.Lgs. 50/2016.

    2) in caso di A.T.I. di tipo verticale, per " terna di subappaltatori", deve  intendersi, secondo la formulazione del Nuovo Codice, un numero massimo di tre subappaltori per ciascuna categoria di qualificazione (ossia per categoria OG1: n.3 + per categoria OG11: n.3 = numero totale ammissibile 6 IMPRESE SUBAPPALTATRICI), oppure, in caso contrario,   per  "terna", invece, deve intendersi,  solo un numero complessivo massimo di 3 imprese  (numero massimo ammesso, a prescindere dal fatto che siano diverse le categorie di qualificazione (OG1/OG11)  e dal fatto che , due distinte imprese, in tale fattispecie, pongano in essere diverse tipologie di lavorazioni,  pro quota, nei limiti di partecipazione al R.T.I.)

    3) Il disciplinare di gara al punto 11 recita : …..  a pena di esclusione, l’indicazione della terna di subappaltatori in capo a costui, dei requisiti di qualificazione ( D.Lgs 50/2016 art. 105 comma 6);
    * Il C.d.S in adunanza plenaria con sentenza n. 9 del 02/11/2015 abolisce l’indicazione del nominativo del subappaltatore; Quindi veniamo a chiedere se bisogna attenersi alla sentenza n. 9 sopra citata o a quanto prescritto nel disciplinare di gara al punto 11.


    Risposta al quesito 1:
    Le varianti migliorative presentate devono essere firmate (digitalmente) dal legale rappresentante del concorrente, ovvero da uno dei soggetti di cui al punto 5 del disciplinare di gara, che, come specificato nel paragrafo “criterio di valutazione” a pag. 22 del medesimo disciplinare, assume nei confronti della Stazione Appaltante la totale e completa responsabilità di quanto proposto in relazione alla realizzabilità dell’opera e alla coerenza con il quadro normativo vigente. Qualunque onere necessario per la realizzazione dell’opera in variante, così come presentata, si intende completamente a carico dell’offerente risultato aggiudicatario

    Risposta al quesito 2:
    si veda la risposta al chiarimento del 05/08/2016 10:54

    Risposta al quesito 3:
    La citata sentenza n. 9 del 02/11/2015 fa riferimento al D.Lgs. 163/2006 e pertanto non è applicabile al caso di specie, dunque è necessario attenersi a quanto previsto dal disciplinare. Si veda inoltre sul punto la risposta al chiarimento del 05/08/2016 10:54.
     
    08/08/2016 13:40
  6. 08/08/2016 18:00 - Quesito 1:
    Spett.le Ente buonasera,
    siamo con la presente a sottoporVi il seguente quesito:
    il paragrafo 9 del Disciplinare cita che tutte le dichiarazioni devono essere sottoscritte con firma digitale; in che modalità possono fornire le dichiarazioni di gara i soggetti che non sono in possesso di dispositivo di firma digitale (ad es. all'interno della ns.Società solo i membri del C.d.A. sono in possesso della firma digitale, mentre i Procuratori speciali e i Direttori tecnici non ne sono in possesso) ?
    Restiamo in attesa di una Vs. risposta e nel frattempo porgiamo
    Cordiali Saluti.
    Ufficio Gare


    Quesito 2: 
    Per la fase di gara è ampiamente chiarito da chi debbano essere sottoscritti gli elaborati delle migliorie (che essendo una o più relazioni esplicative non costituiscono il progetto vero e proprio).
    L’ulteriore chiarimento, invece, è relativo alla fase successiva alla aggiudicazione definitiva; si chiarisce che il progetto di variante contenente le migliorie è a totale carico del vincitore, ciò significa che tale variante deve essere redatta e sottoscritta da progettisti indicati dall’impresa che se ne assumono la responsabilità tecnica e in solido così come previsto dalla normativa vigente? 

     


    Risposta quesito 1:
    Il paragrafo 16.2 del disciplinare, al punto 21, prevede che: “Le predette dichiarazioni possono essere rese dal legale rappresentante, mediante dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 47 d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, nella quale si dichiari il possesso dei requisiti richiesti, indicando nominativamente i soggetti per i quali si rilascia la dichiarazione (modello A.2.1)” infatti il citato art. 47 del D.P.R. 445/2000 recita: “La dichiarazione resa nell’interesse proprio del dichiarante può riguardare anche stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza.”

    Risposta quesito 2:
    Come previsto a pag. 22 del disciplinare di gara, paragrafo “criterio di valutazione”, in capo all’aggiudicatario graverà l’onere di provvedere, sentiti i progettisti dell’esecutivo posto a base di gara, all’adeguamento di tutta la documentazione progettuale che sia stata variata, direttamente o indirettamente, in relazione alle proposte riportate in offerta.
    A tale proposito si ricorda che la responsabilità di quanto proposto in relazione alla realizzabilità dell’opera e alla coerenza con il quadro normativo vigente, nonché qualunque onere necessario per la realizzazione dell’opera in variante, si intende completamente a carico dell’offerente risultato aggiudicatario.
    In relazione alla natura delle varianti migliorative presentate, tra gli oneri in capo all’operatore economico aggiudicatario graveranno pertanto anche quelli inerenti la redazione e la firma degli elaborati progettuali a livello esecutivo, che dovranno dunque essere redatti da professionisti in possesso dei necessari requisiti a norma di legge.
    La selezione in fase di gara, non trattandosi di appalto misto ai sensi dell’art. 28 del D. Lgs. 50/2016, afferisce tuttavia al solo operatore economico destinato ad eseguire i lavori (impresa) al quale soltanto si riferiscono pertanto i requisiti di partecipazione inseriti nel bando e nel disciplinare di gara.
    Gli elaborati presentati dall’aggiudicatario costituiranno oggetto di obblighi contrattuali in capo all’aggiudicatario ed allegati al contratto.
    I professionisti firmatari degli elaborati esecutivi in variante hanno la responsabilità professionale, a norma di legge, di quanto redatto.
    Si ricorda inoltre che il progetto esecutivo, così modificato, dovrà altresì essere sottoposto a verifica ai sensi dell’art. 26 del D. Lgs. 50/2016.
     
    11/08/2016 13:13
  7. 12/08/2016 16:08 - Sempre in riferimento al concetto di “terna”  di subappaltatori, si chiede di poter chiarire, se l’impresa qualificata per la categoria OG11, che partecipa in Rti Costituendo di Tipo Verticale, possa inserire il nominativo di un solo subappaltatore, ed in particolare, si chiede se qualora si volesse affidare delle prestazioni  in subappalto, si possa indicare, anche un numero inferiore (rispetto a tre) di subappaltatori,  come ad esempio,  il nominativo di  1 o 2  imprese, in misura totale.
    In maniera esplicativa, ad esempio, se in caso di Ati Verticale, l'impresa Capogruppo e Mandante, possano indicare, per ciascuna, una sola impresa subappaltatrice  (per un Totale complessivo di n. 2 imprese), senza incorrere in un inadempimento delle prescrizioni di legge.



     


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta poichè, diversamente operando, la S.A. si sostituirebbe alla Commissione aggiudicatrice.
    Si rimanda in ogni caso al chiarimento del 05/08/2016 ore 10:54 ed al disposto dell'art. 105 del d.lgs 50/16 che, al comma 6, precisa:"E' obbligatoria l'indicazione  della terna di subappaltatori(...)".
    Distinti saluti
     
    18/08/2016 11:26
  8. 18/08/2016 16:10 - Salve, volevo porre alcuni quesiti relativamente al portale gare, al fine di eseguire correttamente le procedure di invio dei files.
    Trattandosi di ATI, subito dopo aver cliccato su "PARTECIPA", abbiamo inserito le due imprese mandanti ... ora i quesiti da porre sono:
    1) E' obbligatoria l'iscrizione al portale da parte di tutte le imprese facenti parte dell'ATI, ovvero basta iscrivere solo la capogruppo?
    2) le dichiarazioni di gara di ciascuna impresa (eccetto impegno di costituire ATI, polizza fideiussoria, offerta e passOE) devono essere firmate digitalmente dalla sola iompresa interessata , o devo firmare digitalemte i file tutte le imprese dell'ATI?
    3) Visto che i file vanno compressi in un unico file zip, quest'ultimo deve serre firmato digitalmente da tutti o solamente dalla Capogruppo mandataria?
    4)  L'impegno a costituire ATI, polizza fideiussoria, offerta e passOE, vanno firmati digitalmente da tutti i componenti dell'ATI? 


    1) Ai fini della partecipazione alla gara è sufficiente l'iscrizione alla piattaforma della sola capogruppo;
    2) Le dichiarazioni di competenza della singola impresa sono firmate dalla impresa che è tenuta a renderle, quelle di competenza dell'ATI nel suo complesso sono firmate da tutte le imprese facenti parte del ragruppamento;
    3) Il file che contiene tutti i documenti di gara è firmato dai componenti dell'ATI;
    4) Sì
    22/08/2016 11:24
  9. 23/08/2016 09:34 - La cartella .zip contenente l'offerta tecnica deve contere file firmati digitalmente o deve contenere file pdf e la cartella .zip deve essere firmata digirtalmente?

    Il punto 17.2 del disciplinare di gara prevede che :"la documentazione riguardante la busta B- OFFERTA TECNICA- dovrà essere sottoscritta con firma digitale ed inserita in un file compresso (zip, rar, ecc.) a sua volta firmato digitalmente ai sensi dell'art. 1 comma 1 lett.s) del D.Lgs. 82/2005 (Codice dell'Amministrazione Digitale)".
    23/08/2016 12:16
  10. 23/08/2016 09:26 - Salve,
    sul sito dell'Autorità di Vigilanza il sistema utilizzato per il rilascio del PassOE e per il pagamento del contributo da il seguente errore: "ll codice inserito è valido ma non è attualmente disponibile per il pagamento. Contattare la stazione appaltante". Quando sarà possibile effettuare il pagamento? Grazie


    Si comunica che il CIG è stato perfezionato, si prega pertanto di riprovare nei prossimi giorni. Generalmente entro 48 ore dal perfezionamento del CIG la gara viene creata anche sul sistema Avcpass.
    23/08/2016 12:19
  11. 24/08/2016 10:53 - Spett.le Ente,
    in riferimento al punto 13.1 Cauzioni e garanzie ci chiedevamo se era possibile non firmare la polizza assicurativa in digitale ma mandare copia scansionata al notaio il quale firma lui digitalmente la polizza di fatto autenticandone la firma dell’assicuratore.
    Grazie


    Nel ribadire che la polizza assicurativa deve essere firmata digitalmente dall'operatore economico e dall'assicuratore, si precisa che nel caso in cui l'assicuratore non fosse in possesso della suddetta firma digiltale,si potrà richiedere l'intervento del notaio che autenticando la firma autografa, potrà quindi  regolarizzare  il citato documento apponendo sullo stesso  la propria firma digitale.
     
    24/08/2016 11:33
  12. 23/08/2016 16:32 - Buonasera  dovendo pagare l'imposta di bollo che dovrà essere assolta in modo virtuale  con il modello  f23 la scivente società chiede alla S.V  di comunicarci i dati del relativo versamento e specificatamente  

    UFFICIO O ENTE 
    ESTREMI DELL'ATTO  O DEL DOCUMENTO
    CODICE TRIBUTO 

    DISTINTI SALUTI


    Per quanto riguarda il codice tributo si precisa che quello relativo all' assolvimennto dell'imposta di bollo è il 456T. Relativamente alle altre informazioni è opportuno chiedere all'Agenzia delle Entrate che potrà fornire i chiarimenti necessari.
    Si ribadisce che ai fini della dimostrazione dell'assolvimento dell'imposta di bollo per la partecipazione alla gara è necessario indicare sul modello F23 l'oggetto della gara o almeno il CIG di riferimento.
    24/08/2016 12:00
  13. 23/08/2016 15:20 - E' possibile avere un modello precompilato F24 o F23 per il pagamento dell'imposta di bollo in modo virtuale contentente già tutti i dati del versamento (C.F. Comune, codice ufficio, cod. territoriale, causale, estremi dell'atto)? Se no, potete comunicarci i dati da inserire ai fini dell'effettuazione dello stesso? Grazie
     


    Non è disponibile un modello precompilato di F23 o F24.
    Per quanto riguarda le altre informazioni si rimanda alla risposta al quesito del 23/08/2016 ore 16:32.
    24/08/2016 12:04
  14. 23/08/2016 11:08 - La polizza deve coprire anche il pagamento della sanzione pecuiaria prevista dall'art. 83 del D. Lgs. 50/2016? Inoltre, la stessa polizza deve essere firmata esclusivamente in forma digitale dal fidejussore e dal concorrente senza apporvi alcuna firma tradizionale?

    Non è obbligatorio includere nell'importo della cauzione anche quello relativo all'eventuale applicazione della sanzione per il soccorso istruttorio.
    Come indicato negli atti di gara le firme sui documenti da produrre  devono essere necessariamente digitali.
    24/08/2016 12:18
  15. 23/08/2016 12:32 - del modello A.1., non è stato previsto il caso di ATI Orizzontale..modifichiamo l'allegato?

    I moduli forniti dalla S.A. possono essere integrati qualora le esigenze dell'operatore lo ritengano necessario. 
    Si rimanda in ogni caso alle indicazioni contenute nel disciplinare di gara al punto 16.
    25/08/2016 12:12
  16. 26/08/2016 17:54 - Buona sera,
    il punto 9.5, pag. 9 del disciplinare della presente gara recita:" si fa presente che a norma dell'art. 83 del D.Lgs 50/2016 la mancanza, l'incompletezza e ....... e del DOCUMENTO DI GARA UNICO EUROPEO di cui all'art. 85 del codice...."
    chiediamo se si tratta di un refuso o se è necessario allegare nella documentazione amministrativa tale documento   che non è menzionato nel punto 16 contenuto della busta A documentazione amministrativa
    In attesa di riscontro porgiamo Distinti Saluti


    Nessun refuso, il punto 9.5 del disciplinare richiama testualmente l’art. 83, comma 9, del Codice. Ciò detto si ricorda che ai sensi dell’art. 85 del Codice la Stazione Appaltante è obbligata ad accettare il DGUE qualora l’operatore economico volesse utilizzarlo, pertanto è possibile:
    1. Utilizzare i modelli predisposti e pubblicati dalla Stazione Appaltante
                                                                        Oppure
           2. Utilizzare il DGUE, in questo secondo caso sarà però necessario implementarlo per tenere in considerazione anche quanto richiesto dalla normativa nazionale e dal bando/disciplinare
    29/08/2016 11:50
  17. 26/08/2016 16:15 - IN RIFERIMENTO ALL'ALLEGATO 2.2   LA SOTTOSCRITTA IMPRESA PUO' FARE UNA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA RESA DAL LEGALE RAPPRESENTANTE IN NOME E PER CONTO DEI DIRETTORI TECNICI  IN QUANTO I DIRETTORI TECNICI NON SONO MUNITI DI FIRMA DIGITALE .

    DISTINTI SALUTI .

     


     
    Come già chiarito alla FAQ del 08/08/2016 18:00, Il paragrafo 16.2 del disciplinare, al punto 21, prevede che: “Le predette dichiarazioni possono essere rese dal legale rappresentante, mediante dichiarazione sostitutiva ai sensi dell’art. 47 d.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445, nella quale si dichiari il possesso dei requisiti richiesti, indicando nominativamente i soggetti per i quali si rilascia la dichiarazione (modello A.2.1)” infatti il citato art. 47 del D.P.R. 445/2000 recita: “La dichiarazione resa nell’interesse proprio del dichiarante può riguardare anche stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza.”
    Pertanto, utilizzando l’allegato 2.1, il Legale Rappresentante può dichiarare anche in nome e per conto degli altri soggetti tenuti ad effettuare le dichiarazioni. 
    29/08/2016 11:57
  18. 26/08/2016 11:53 - in merito al apagamento dell'F23 si chiede cortesemente di volerci indicare i codici obbligatori:
    UFFICIO O ENTE 
    ESTREMI DELL'ATTO  O DEL DOCUMENTO
    in quanto dall'agenzia delle entrate non hanno saputo darci informazioni in merito e senza di questi non viene accettato il pagamento in banca.
    Grazie
     


    Sul punto si veda la risposta alla domanda del 23/08/2016 16:32
    29/08/2016 11:59
  19. 26/08/2016 10:45 - In caso di partecipazione in ati, il bollo virtuale dell'offerta economica deve essere assolto solo dalla mandataria?

    L'importo relativo all'imposta di bollo è fisso e non dipende dalla modalità con cui si partecipa alla gara. Pertanto SI può assolverlo solo la mandataria.
    29/08/2016 12:02
  20. 26/08/2016 09:48 - Buongiorno,
    Si chiede conferma che, le marche da bollo possano essere rese allegate e barrate con una dichiarazione,  contenente nel testo che "tali marche da bollo allegate sono utilizzate per il procedimento gara d'appalto CIG  6764535EDC rif. 3.2 del disciplinare,  firmata digitalmente e inserita nella documentazione amministrativa.
    Distinti Saluti


    SI, tale dichiarazione deve essere resa ai sensi del D.P.R. 445/2000. Ad esempio: Io sottoscritto _____________ ai sensi e per gli effetti dell’art. 76 D.P.R. 445/2000 consapevole della responsabilità e delle conseguenze civili e penali previste in caso di dichiarazioni mendaci e/o formazione od uso di atti falsi, nonché in caso di esibizione di atti contenenti dati non più corrispondenti a verità, DICHIARO che tali marche da bollo allegate sono utilizzate per il procedimento gara d'appalto CIG  6764535EDC.
    29/08/2016 12:14
  21. 28/08/2016 16:47 - Spett.le ente
    in caso di operatore econominco ammesso al concordato in continuita quali documenti vanno allegati?
    Grazie


    Sarà necessario allegare la documentazione prevista dalla Legge e nello specifico quanto previsto dall’art. 186-bis del R.D. 16 marzo 1942, n. 267, quindi:
    dichiarazione di trovarsi in stato di concordato preventivo con continuità aziendale, di cui all’art. 186-bis del R.D. 16 marzo 1942, n.267, giusto decreto del Tribunale di____________________________ del ________________
    dichiarazione di non partecipare alla gara quale impresa mandataria di un raggruppamento di imprese
    allega, i seguenti documenti:
    a.1. relazione di un professionista in possesso dei requisiti di cui all’art. 67, lett. d), del  R.D.16 marzo  1942, n.267, che attesta la conformità al piano di risanamento e la ragionevole capacità di adempimento del contratto;
    a.2. dichiarazione sostitutiva con la quale il  concorrente indica l’operatore economico che,  in qualità di  impresa ausiliaria,  metterà a disposizione,  per tutta la durata dell’appalto, le risorse e i requisiti di capacità finanziaria, tecnica, economica nonché di certificazione richiesti per l’affidamento dell’appalto e potrà subentrare in caso di  fallimento nel  corso della gara oppure dopo la stipulazione del  contratto,  ovvero nel  caso in cui  non sia più in grado per qualsiasi ragione di dare regolare esecuzione all’appalto;
    a.3. dichiarazione sostitutiva con la quale il legale rappresentante di altro operatore economico, in qualità di ausiliaria:
    1) attesta il possesso, in capo all’impresa ausiliaria, dei requisiti generali di cui all’art. 80 del Codice, l’inesistenza di una delle cause di divieto, decadenza o sospensione di cui all’art.67 del d.lgs. 6 settembre 2011, n. 159, e il possesso di tutte le risorse e i requisiti di capacità finanziaria, tecnica, economica nonché di certificazione richiesti per l’affidamento dell’appalto;
    2) si obbliga verso il concorrente e verso la stazione appaltante a mettere a disposizione,  per  tutta  la  durata  dell’appalto,  le  risorse  necessarie all’esecuzione del contratto ed a subentrare all’impresa ausiliata nel caso in cui  questa fallisca nel  corso della gara oppure dopo la stipulazione del contratto, ovvero non sia più in grado per qualsiasi ragione di dare regolare esecuzione all’appalto;
    Inoltre si applica l’art. 89 (Avvalimento) del Codice e pertanto dovrà essere prodotta anche tutta la documentazione richiesta dal citato articolo 89.
    30/08/2016 17:05
  22. 30/08/2016 17:00 - Buonasera,
    la presente per chiederVi il seguente chiarimento:
    1) le dichiarazioni devono essere firmate solo in modo digitale? O in modo autografo, dunque scansionate e firmate in modo digitale?

     


    Si rimanda alle precedenti FAQ
    30/08/2016 17:10
  23. 23/08/2016 11:14 - Buongiorno,
    si chiede chiarimento sulla applicazione del ribasso specificando se lo stesso vada applicato anche sui costi della manodopera oppure se, come per gli oneri della sicurezza, il costo della manodopera non sia soggetto a ribasso.
    Distinti saluti.


    L'indicazione del costo della maodopera costituisce elemento essenziale dell'offerta economica al quale non si applica il ribasso percentuale offerto.

    Aggiornamento del 31/08/2016

    Il Bando/Disciplinare è chiaro nell’affermare, nella tabella a pag. 6, che l’importo a base d’asta è già comprensivo del costo della manodopera. Anche il Capitolato Speciale d’Appalto, all’art. 3, ribadisce che il l’importo soggetto a ribasso è già comprensivo del costo della manodopera, che per soli fini conoscitivi, viene esclusivamente stimato dalla Stazione Appaltante.
    Per quanto detto si comunica che la risposta data alla FAQ del 23/08/2016 11:14 è evidentemente errata e che, a differenza degli oneri relativi alla sicurezza, il costo della manodopera è soggetto a ribasso essendo ricompreso nell’importo a base d’asta.
    Scusandoci per il disguido e tenuto conto che la confusione è stata generata anche dall’alto numero di domande pervenute, si prega di leggere attentamente le FAQ prima di proporre quesiti e di evitare di inviare domande simili a quelle a cui si è già data risposta. 
     
    31/08/2016 12:22
  24. 31/08/2016 10:44 - Con la presente siamo a chiedere un definitivo chiarimento in merito alla formulazione dell'offerta economica.
    Invero la stessa (ovvero lo schema di offerta) viene generato automaticamente dal sistema, ed è in formato PDF/A, quindi in teoria non modificabile.
    sulla base del quesito del 23/08/2016 ore 11.14 e della relativa risposta, come si deve procedere per inserire il costo della manodopera nell'offerta?


    Si comunica che la risposta alla precedente richiesta del 23/08/2016 11:14 è stata aggiornata e si riporta di seguito:
    Il Bando/Disciplinare è chiaro nell’affermare, nella tabella a pag. 6, che l’importo a base d’asta è già comprensivo del costo della manodopera. Anche il Capitolato Speciale d’Appalto, all’art. 3, ribadisce che il l’importo soggetto a ribasso è già comprensivo del costo della manodopera, che per soli fini conoscitivi, viene esclusivamente stimato dalla Stazione Appaltante.
    Per quanto detto si comunica che la risposta data alla FAQ del 23/08/2016 11:14 è evidentemente errata e che, a differenza degli oneri relativi alla sicurezza, il costo della manodopera è soggetto a ribasso essendo ricompreso nell’importo a base d’asta.
    Scusandoci per il disguido e tenuto conto che la confusione è stata generata anche dall’alto numero di domande pervenute, si prega di leggere attentamente le FAQ prima di proporre quesiti e di evitare di inviare domande simili a quelle a cui si è già data risposta. 
     
    31/08/2016 12:24
  25. 25/08/2016 12:16 - Buongiorno, 
    Si chiede conferma che, il modello "allegato 3 subappaltatori", se reso da parte di soggetto dichiarante sprovvisto di firma digitale, tale dichiarazione possa essere resa da tale soggetto con firma autografa ed accompagnata da suo valido documento di identità, scannerizzata in formato .pdf e caricata a sistema con allegata dichiarazione di conformità all'originale conservato agli atti, sottoscritto digitalmente dall'impresa partecipante alla gara.
    Distinti Saluti


    L’allegato 3 deve essere firmato digitalmente dal legale rappresentante del subappaltatore o da un procuratore munito di apposita procura. In alternativa può essere inviato con firma autografa e firmato digitalmente dal soggetto che ha effettuato l’autenticazione ai sensi dell’art. 18 del D.P.R. 445/2000 (es. notaio).
    La sottoscrizione con firma digitale del legale rappresentante dell’impresa che parteciperà alla gara non è richiesta.
    31/08/2016 12:57
  26. 31/08/2016 09:20 - Spett.le Ente
    si chiede chiarimento circa il punto 11. Subappalto. L'allegato 3 da compilare da parte della terna di subappaltatori deve essre firmato digitalmente dal subappaltatore stesso o è sufficiente la firma dell'impresa partecipante? 


    Si veda risposta alla FAQ del 25/08/2016 12:16
    31/08/2016 12:59
  27. 31/08/2016 09:17 - BUONGIORNO ,

    1) QUESITO
    IN RIFERIMENTO AL MODELLO A3 QUALORA  VENGA RESO DALLA DITTA SUBAPPALTATRICE VA FIRMATO  DIGITALMENTE O IN MODO TRADIZIONALE , E LO CONTROFIRMA  IL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA PARTECIPANTE?

    2) QUESITO
    IN RIFERIMENTO AL MODELLO A3  DICHIARAZIONE DEI SUBAPPALTATORI   QUESTO MODELLO DI DICHIARAZIONE  PUO' ESSERE RESO E FIRMATO ANCHE DAL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA PARTECIPANTE PER CONTO DELLA DITTA SUBAPPALTATRICE?


    Si veda risposta alla FAQ del 25/08/2016 12:16
    31/08/2016 13:00
  28. 30/08/2016 11:53 - IN RIFERIMENTO AL MODELLO A3 QUALORA  VENGA RESO DALLA DITTA SUBAPPALTATRICE VA FIRMATO  DIGITALMENTE O IN MODO TRADIZIONALE , E LO CONTROFIRMA  IL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA PARTECIPANTE?

    Si veda risposta alla FAQ del 25/08/2016 12:16
    31/08/2016 13:00
  29. 30/08/2016 11:50 - IN RIFERIMENTO AL MODELLO A3  DICHIARAZIONE DEI SUBAPPALTATORI   QUESTO MODELLO DI DICHIARAZIONE  PUO' ESSERE RESO E FIRMATO ANCHE DAL LEGALE RAPPRESENTANTE DELLA DITTA PARTECIPANTE PER CONTO DELLA DITTA SUBAPPALTATRICE?

    Si veda risposta alla FAQ del 25/08/2016 12:16
    31/08/2016 13:00
  30. 29/08/2016 17:35 - Salve, buonasera premesso  che la ditta  possiede tutti i requisiti di OG1  O OG11   ai fini dell'individuazione della Ditta subappaltatrice quest'ultima può essere  scelta tra  le ditte  in possesso dell'abilitazione SOA oppure può dimostrare il requisito  con ex art. 90 o  puo anche solo possedere la certificazione della CCIAA ?

    L'Art. 105, comma 7, del Codice prevede: "l'affidatario trasmette altresì la certificazione attestante il possesso da parte del subappaltatore dei requisiti di qualificazione prescritti dal presente codice in relazione alla prestazione subappaltata"
    31/08/2016 13:04
  31. 30/08/2016 11:20 - Buongiorno,
    1. A Pag 15 pto 16.1.6 del disciplianare è scritto che in caso di RTI costituendo ciascuna impresa deve rendere il mod. A1 che però, per come è strutturato, può essere reso solo dalla mandataria e, a sostenere l’ipotesi che invece il mod. A1 debba essere unico (anche in caso di RTI costituendo), c'è il punto 16.1 a pag 14…omissis...nel caso di raggruppamento temporaneo...omissis...non ancora costituito...omissis...deve essere sottoscritta (NON E’ SCRITTO RESA) con firma digitale da tutti...: pertanto, in caso di RTI orizzontale costituendo, il modello A1 deve essere unico firmato dalla sola CG allegando gli atti propedeutici alla costituzione dell’RTI in caso di aggiudicazione (impegno alla costituzione del RTI) firmati digitalmente da tutti i componenti dell' RTI  oppure vanno prodotti tanti mod A1 quante sono le imprese facenti parte dell’RTI orizzontale costituendo (se così fosse il modello A1 dovrebbe essere modificato) allegando gli atti propedeutici alla costituzione dell’RTI (impegno alla costituzione del RTI)?
    2.  a Pag8 par.7.1.c del disciplinare è indicato il Capitolato speciale d'appalto: non presente nell’elenco sul web (dove sono anche bando e disciplinare) ma è presente all’interno del file .zip: pertanto il Capitolato speciale d'appalto è quello presente all’interno del file .zip?
    In attesa di riscontro, porgiamo distinti saluti.


    3 In merito al bando di gara in oggetto avevo necessità di ricevere il seguente chiarimento;
    noi partecipiamo in  ATI  da costituirsi e siamo mandati, alla piattaforme del Comune dell’Aquila deve iscriversi solo la Capogruppo o è necessario che ci iscriviamo anche noi??
     


    Risposta al quesito 1:
    compilando il modello A1 (unico e sottoscritto da parte di tutti i soggetti che comporranno il raggruppamento) oltre ad inviare la domanda di partecipazione (che è unica) si invia anche la dichiarazione prevista dal punto 16.1.6.
    Infatti utilizzando ad. Esempio il modulo 5 contenuto nell’allegato A1 i componenti del raggruppamento dichiareranno:
    di voler costituire in caso di aggiudicazione, associazione temporanea
    di impegnarsi, in caso di aggiudicazione, a conferire mandato collettivo speciale con rappresentanza all’impresa mandataria
    come il raggruppamento è composto
    che garantiscono la sottoscrizione del 100% dei rischi
     
    Si sottolinea infatti che nel punto 16.1.6 non è scritto che in caso di RTI costituendo ciascuna impresa deve rendere il mod. A1 ma: “dichiarazione resa, mediante l'utilizzo del modello A.1, da ciascun componente il costituendo raggruppamento o consorzio ordinario, attestante:
    a) l’operatore economico al quale, in caso di aggiudicazione, sarà conferito mandato speciale con rappresentanza o funzioni di capogruppo;
    b) la garanzia della sottoscrizione del 100% dei rischi.”

     Risposta al quesito 2:
    Si
     
    Risposta al quesito 3:
    E’ sufficiente l’iscrizione della sola capogruppo.
    31/08/2016 13:32
  32. 31/08/2016 10:55 - Spett.le Ente,
    siamo con la presente a sottoporVi il seguente quesito relativamente alla compilazione dei moduli "5" e "7":
    nel caso si intenda partecipare con un raggruppamento temporaneo d'imprese c.d. "misto" (non ancora costituito) composto da quattro soggetti, A,B,C,D, di cui
    A (mandataria) interviene per le lavorazioni OG1 ed OG11; B e C (mandanti) intervengono per le lavorazioni OG1; D (mandante) interviene per le lavorazioni OG11.
    Si chiede se è corretto procedere alla compilazione del modulo 5 relativamente alle sole lavorazioni nella categoria OG11 indicando le percentuali della mandataria A e della
    mandante D ed il modulo 7 per indicare le quote di partecipazione di ciascun soggetto facente parte del raggruppamento temporaneo (A,B,C,D) di cui alle categorie OG1 ed OG11.
    Grazie.


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che ai sensi dell’art. 48, comma 6: “I lavori riconducibili alla categoria prevalente ovvero alle categorie scorporate possono essere assunti anche da imprenditori riuniti in raggruppamento temporaneo di tipo orizzontale.”, pertanto il raggruppamento misto è un raggruppamento verticale in cui la categoria prevalente o la scorporabile o entrambe sono svolte da raggruppamenti di tipo orizzontale.
    Resta fermo che il raggruppamento verticale deve avere una mandataria (che può essere anche un raggruppamento orizzontale) che possiede i requisiti relativi alla categoria prevalente e una o più mandanti (che possono essere anche raggruppamenti orizzontali) che possiedono i requisiti previsti per l'importo della categoria dei lavori scorporabili che intendono assumere.
    Per i raggruppamenti di tipo orizzontale, naturalmente anche nel caso in cui questi facciano a loro volta parte di un raggruppamento verticale, si applica l’art. 92 del Regolamento: ” i requisiti di qualificazione economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti nel bando di gara per l’impresa singola devono essere posseduti dalla mandataria o da un’impresa consorziata nella misura minima del 40 per cento e la restante percentuale cumulativamente dalle mandanti o dalle altre imprese consorziate ciascuna nella misura minima del 10 per cento”, quindi la mandataria del o dei raggruppamenti orizzontali deve possedere almeno il 40% dei requisiti e le mandanti del o dei raggruppamenti orizzontali devono possedere almeno il 10% dei requisiti.
    Si sottolinea inoltre che il modello 7 può essere usato due volte se la composizione dell’operatore economico lo richiede.
    31/08/2016 15:05
  33. 31/08/2016 09:25 - Buongiorno con la presente siamo a chiedere il seguente chiarimento:
    Sono un consorzio tra imprese artigiane di cui alla lett. b) art. 45 D.lgs. 50/2016 che partecipa in costituendo RTI e che indicherà una propria consorziata esecutrice materiale dei lavori pertanto Vi chiedo se nei partecipanti al raggruppamento devo inserire sia l'impresa mandante che l'impresa consorziata?
    In attesa di un Vostro cortese riscontro porgiamo distinti saluti.


    Gli elementi forniti non sono sufficientemente chiari da permettere una risposta esaustiva
    31/08/2016 16:13
  34. 01/09/2016 10:29 - Stettabile Ente,
    la presente per richiederVi quanto di seguito:
    In considerazione del fatto che partecipiamo alla procedura come costituendo RTI, nella compilazione del modello "Allegato A2.1" si richiede di indicare subappalti e nomi dei subappaltatori.
    Pertanto chiediamo se tale compilazione deve essere fatta unicamente dall'impresa capogruppo riepilogandoli tutti (sia quelli della mandande che quelli della mandataria), oppure se mandante e mandataria devono compilare le dichiarazioni singolarmente ognuna per i propri subappalti?
    In attesa di un Vs cortese riscontro porgiamo distinti saluti.


    L’Art. 105 del Codice dispone che al fine di autorizzare il subappalto l’affidatario: “all'atto dell'offerta abbiano indicato i lavori o le parti di opere ovvero i servizi e le forniture o parti di servizi e forniture che intendono subappaltare o concedere in cottimo;” e che: “è obbligatoria l'indicazione della terna di subappaltatori, qualora gli appalti di lavori, servizi o forniture siano di importo pari o superiore alle soglie di cui all'articolo 35 e per i quali non sia necessaria una particolare specializzazione. “, pertanto è indifferente il modo con cui quanto richiesto viene dichiarato.
    01/09/2016 12:56
  35. 01/09/2016 09:29 - Buongiorno con la presente siamo a chiedere il seguente chiarimento:
    Sono un consorzio tra imprese artigiane di cui alla lett. b) art. 45 D.lgs. 50/2016 che partecipa in costituendo RTI e che indicherà una propria consorziata esecutrice materiale dei lavori.
    Entrando a portale e accedendo alla gara, una volta cliccato sul pulsante partecipa, devo inserire i dati dei partecipanti al raggruppamento RTI. E' sufficiente inserire i dati dell'impresa mandante o devo aggiungere anche i dati della consorziata esecutrice?
    Inoltre chiedo se nella compilazione del cartaceo "Allegato 1 - Domanda di partecipazione", va selezionata sia l'opzione consorzio tra imprese artigiane... che l'opzione mandataria di RTI?
    In attesa di un Vostro cortese riscontro porgiamo distinti saluti.
     


    Le FAQ attengono questioni di diritto relativo alla Legge o alla documentazione di gara, per dubbi sulla compilazione degli allegati è possibile contattare l’ufficio al numero 0862/347076
    01/09/2016 13:45
  36. 01/09/2016 10:42 -
    • BUONGIORNO, CON RIFERIMENTO ALLA VOSTRA RISPOSTA ALLA FAQ DEL 30/08/2016 11:20 PUNTO 1, CHIEDIAMO QUANTO SEGUE:
      1. I MODELLI ALLEGATO A1 + MODULO 7 (ENTRAMBI CONTENUTI NEL FILE .PDF DENOMINATO "allegato-a1-domanda-partecipazione"), FIRMATI DIGITALMENTE DA TUTTI I COMPONENTI DELL'RTI COSTITUENDO, DEVONO ESSERE SALVATI IN UN UNICO FILE VISTO CHE FANNO PARTE TUTTI DELL’ALLEGATO A1 (FIRMATO DA TUTTE LE IMPRESE DELL'RTI COSTITUENDO ANCHE SE L'ALLEGATO A1 (SOLO PAG.1 E 2), PER COME E' STRUTTURATO COME PUO' ESSERE FIRMATO DALLE MANDANTI?)  OPPURE DEVONO ESSERE SALVATI SEPARATMENTE (OSSIA IN DUE FILES, UNO PER ALLEGATO A1 (SOLO LA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, OSSIA PAG 1 E PAG 2 DEL FILE CHE PER COME E' STRUTTURATO SEMBRA DEBBA ESSERE FIRMATO DIGITALMENTE DALLA SOLA MANDATARIA IN QUANTO NON E' PRESENTE L'OPZIONE "MANDANTE" NONCHE' NEL CAMPO FIRMA NON C'E' LA STRINGA "LE IMPRESE MANDANTI") ED UNO PER IL MODULO 7 FIRMATO DA TUTTE LE IMPRESE FACENTI PARTE DELL'RTI COSTITUENDO)?
      2. IN CALCE AL FILE "allegato-a1-domanda-partecipazione" E' SCRITTO CHE IN CASO DI RTI BISOGNA ALLEGARE GLI ATTI PROPEDEUTICI E NECESSARI ALLA COSTITUZIONE: QUANTO SCRIVETE VALE SIA PER RTI COSTITUENDI CHE PER RTI COSTITUITI? SE VALE ANCHE PER RTI COSTITUENDI, QUALI ATTI PROPEDEUTICI E NECESSARI ALLA COSTITUZIONE INTENDETE? I MODULI 5 E/O 7 OPPURE ALTRO?
      IN ATTESA DI GENTILE RISCONTRO, DISTINTI SALUTI.



    •  
    •  


    Le FAQ attengono questioni di diritto relativo alla Legge o alla documentazione di gara, per dubbi sulla compilazione degli allegati è possibile contattare l’ufficio al numero 0862/347076
    01/09/2016 13:46
  37. 25/08/2016 13:41 - Gentile S.A.,
    ho riscontrato diverse difformità tra le stratigrafie riportate nell'elaborato "08a ABA - Abaco delle strutture opache e delle tramezzature", quelle utilizzate nel calcolo energetico e dettagliate nell'elaborato "DPR 59/2009 - Relazione DPR 59/2009", e quelle riportate nell'elaborato "9 DET - Particolari costruttivi". Dovendo milgiorare come richiesto dal disciplinare la trasmittanza termica degli elementi opachi e trasparenti, appare fondamentale definire in maniera univoca il punto di partenza, anche ai fini di una corretta valutazione delle proposte dei vari concorrenti a confronto. Inoltre, dovendo anche migliorare la classe energetica e l'indice di prestazione energetica globale, se le stratigrafie utilizzate nel calcolo energetico sono errate, sarà errata anche la classificazione energetica.
    Se possibile gradirei chiarimento in merito a quanto sopra esposto.
    Grazie, distinti saluti.
     


    Si rimanda all’avviso di rettifica elaborati e proroga dei termini di consegna delle offerte pubblicato in data 31/08/2016.
    01/09/2016 13:49
  38. 29/08/2016 10:14 - Spett.le Ente,
    Al fine di effettuare una corretta valutazione del progetto e apportare modifiche atte a conseguire un miglioramento delle prestazioni energetiche dell'edificio, si richiedono cortesemente il seguenti chiarimenti:
     
    1) Quale è la trasmittanza termica a base di progetto delle superfici sia trasparenti che opache?
    Nei diversi elaborati a base di gara c'è infatti discordanza riguardo i valori delle trasmittanze termiche di medesimi elementi. Più precisamente: per le finestre nell'abaco degli infissi (elaborato: RIF. 080b ABA   pagg. 2-5) è indicata una Trasmittanza termica media pari a Uw 1,3 W/mq K; nell'elaborato "Relazione DPR 59/2009" (RIF. DPR 59/2009) le finestre hanno una trasmittanza che va da 1,66 a 2,05 W/mq K; nell'elaborato "Computo Metrico Estimativo" (RIF. R06 CME) è indicato un "isolamento termico del serramento compreso delle invetriate: minimo certificato 1.0 W/mq K". Nel caso delle superfici trasparenti, la medesima incongruenza risulta anche per le "Facciate continue". 
    Lo stesso vale per le superfici opache, in particolare per i pacchetti dei solai controterra e di copertura, con valori di trasmittanza diversi tra quelle indicate in "abaco delle strutture opache e delle tramezzature" (080a ABA) e nell'elaborato "Relazione DPR 59/2009".
     
    2) Per quanto riguarda il pacchetto "SOLAIO ESTERNO" presente nell'elaborato "Relazione DPR 59/2009" (RIF. DPR 59/2009) a pag. 16, risulta una trasmittanza termica U=0,16 W/mq K. Facendo anche una ricerca di mercato è altamente improbabile che un solaio con quelle caratteristiche, ovvero solaio tipo U-BOOT e isolamento in polistirene espanso, raggiunga delle prestazioni termiche così elevate con soli 10 cm di isolante. Nell'elaborato "abaco delle strutture opache e delle tramezzature" (RIF. 080a ABA) risulta invece un più realistico valore di U pari a 0,30 W/mq K.
    Lo stesso vale per il pacchetto a pagina 17 della "Relazione DPR 59/2009", ovvero "solaio controterra" e per il quale risulta una trasmittanza ancora più performante, ovvero U=0,058 W/mq K (nell'elaborato 08a ABA non è invece indicato alcun valore di U).
     
    Quali elaborati devono dunque essere ritenuti validi ai fini di valutare le modifiche necessarie ad offrire un miglioramento delle prestazioni termiche? Se valido l'elaborato "Relazione DPR 59/2009" (RIF. DPR 59/2009) si possono avere cortesemente schede tecniche dei materiali utilizzati?


    Si rimanda all’avviso di rettifica elaborati e proroga dei termini di consegna delle offerte pubblicato in data 31/08/2016.
    Per quanto attiene ai valori di trasmittanza termica media indicati nell’elaborato “TAV.08b-ABA ABACO DEGLI INFISSI” si precisa che, data la natura dell’elaborato (abaco), essi vanno intesi come valori “non inferiori a …” ai fini dell’applicazione della norma. Le indicazioni prestazionali riportate nell’elenco prezzi sono da intendersi prevalenti in quanto direttamente prescrittive e comunque più stringenti.
    La consegna di schede tecniche dei materiali non è prevista.

    Aggiornamento del 02/09/2016
    Per maggiore chiarezza si precisa che l’espressione “non inferiori a…” va intesa dal punto di vista prestazionale e non letteralmente in termini di valori di trasmittanza espressa in W/mqK, che devono invece evidentemente essere “non superiori a…”.
     
    02/09/2016 11:43
  39. 08/09/2016 12:51 - Buongiorno
    Con la presente si chiede il seguente quesito:
    E' possibile subappaltare la categoria OG11 per un valore di € 150.000,00, ad impresa non in possesso di categoria OG11, avendo la stessa tutte le caratteristiche previste dalla legge per eseguire dette lavorazioni, ed abbinarla a due imprese in possesso di relativa qualificazione per costituire una terna di imprese cosi come richiesto dall'art.105 del D.Lgs. 50/2016 ?????


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che per importi pari o inferiori a 150.000,00 Euro i requisiti necessari per svolgere i lavori sono quelli previsti dall’art. 90 del D.P.R. 207/2010
    09/09/2016 09:04
  40. 08/09/2016 15:54 - Spett.li,
    a seguito di proroga del termine presentazione offerte,siamo a chiedere se sia necessario ripresentare nuovamente la polizza oppure sia sufficiente un'appendice ad integrazione della cauzione già emessa.
    Certi di un vostro riscontro porgiamo
    Cordiali saluti

     


    È sufficiente l’appendice, resta fermo che la polizza dovrà rispettare il dettato dell’art. 93 del Codice e quindi, tra l'altro, deve avere efficacia per almeno centottanta giorni dalla data di presentazione dell'offerta.
     
    09/09/2016 09:12
  41. 13/09/2016 17:25 - Con riferimento al progetto esecutivo di gara per la costruzione della Scuola MARIELE VENTRE (L’Aquila) con la presente siamo a formulare il seguente quesito:
     
    “ Non si comprende quale sia l’abaco di murature e degli infissi da utilizzare per poter formulare le proposte di migliorie come da disciplinare di gara; in particolare non ci sono dati sufficienti nel documento nominato ” DPR 59/2009” in merito agli infissi non essendo indicate le misure geometriche di tali elementi trasparenti. Altresì risulta non esservi un’univoca corrispondenza delle infissi con l’abaco previsto a progetto di gara avente codice tav 08b –ABA. Tale aspetto è fondamentale per poter inserire nel modello di calcolo il corretto infisso nella corretta posizione in pianta e quindi farne le debite valutazioni.
    Sempre nel suddetto documento DPR59/2009 non compaiono altresì le caratteristiche termiche dei solai interpiano e delle murature verso vani scala e locali non riscaldati, anch’esse fondamentali e pertanto imprescindibili per una corretta e compiuta valutazione".
     
    Alla luce di quanto sopra, senza le informazioni richiesta, risulta impossibile formulare alcuna ipotesi circa le migliorie richieste al p.to B2 dell’offerta tecnica di cui non si conoscono i dati di partenza messi a gara secondo il progetto esecutivo.

    In attesa di gentile e gradito riscontro, si porgono cordiali saluti.


    Si raccomanda di utilizzare gli elaborati sostituiti in data 01/09/2016, come da avviso pubblicato.
     
    Le misure geometriche degli infissi, anche se non esplicitate nell’elaborato “TAV. DPR 59-2006 RELAZIONE DI CALCOLO”, sono comunque indicate nell’elaborato “TAV. 08b-ABA ABACO DEGLI INFISSI”. Le piante esecutive inoltre (tavole individuate dai codici da 06a a 06i) riportano per ciascun infisso sia il codice univoco di riferimento, che richiama all’abaco, che le dimensioni dell’infisso, oltre che l’esatta posizione in pianta.
    Le voci di elenco prezzi (“R09.EPU ELENCO PREZZI”) descrivono inoltre dettagliatamente le caratteristiche di tutti gli infissi.
     
    Si precisa inoltre che i solai interpiano sono regolarmente indicati nell’elaborato “TAV. DPR 59-2006 RELAZIONE DI CALCOLO” (scheda codice I), così come i solai verso i locali non riscaldati, ovvero vano tecnico isolatori e archivio interrato (scheda codice L).
    Le murature di delimitazione dei vani scala invece non sono riportate nel suddetto elaborato in quanto si tratta di vani riscaldati, come si evince dagli elaborati impiantistici. Ad ogni modo le caratteristiche dimensionali di tali murature sono desumibili dall’elaborato “TAV.08a-ABA ABACO DELLE STRUTTURE OPACHE”, mentre le caratteristiche tecniche, comprese quelle termiche, si possono desumere dalla relativa voce di elenco prezzi (“R09.EPU ELENCO PREZZI”).
    14/09/2016 13:44
  42. 19/09/2016 18:10 - Con riferimento alla procedura in oggetto, si è a sottoporre il seguente quesito:
    1. Il punto 14.4 sub. 2) del Disciplinare di gara prevede che “nell’ipotesi di consorzi di cui all’art. 34, comma 1 lett. b) e c), del Codice…, ove non partecipino nell’interesse proprio, i requisiti devono essere posseduti dal consorzio e dalle imprese consorziate indicate come esecutrici”;
    A tal proposito si chiede a quali requisiti il disciplinare si riferisca e, qualora si riferisse ai requisiti tecnico-organizzativi ed economico-finanziari (nella fattispecie requisiti SOA), si chiede se – fatto salvo il loro possesso da parte del consorzio – sia ammessa l’indicazione di consorziate prive degli stessi come del resto stabilito dall’art. 47, co. 1, D. Lgs. 50/2016: “I requisiti di idoneità tecnica e finanziaria per l'ammissione alle procedure di affidamento dei soggetti di cui all'articolo 45, comma 2, lettere b) e c), devono essere posseduti e comprovati dagli stessi con le modalità previste dal presente codice”.
    In attesa di gradito riscontro si porgono distinti saluti.


    Il citato punto 14.4 recita:
    "Per i requisiti relativi di idoneità professionale:
    nell’ipotesi di consorzi di cui all’art. 34, comma 1 lett. b) e c), del Codice (consorzi di cooperative di produzione e lavoro e consorzi stabili), ove non partecipino nell’interesse proprio, i requisiti devono essere posseduto dal consorzio e dalle imprese consorziate indicate come esecutrici."
    non fa pertanto riferimento ai requisiti speciali.
     
    22/09/2016 09:20
  43. 23/09/2016 09:32 - Con la presente si richiedono alcuni chiarimenti in merito alla modulistica da utilizzare. Partecipando come ATI tra un Consorzio Stabile (capogruppo) ed una impresa Mandante quali moduli vanno compilati? Il Consorzio non partecipa nell'interesse proprio ma indicherà un'impresa consorziata.
    Seguendo l'esempio riportato in disciplinare e nelle altre FAQ, dovremmo compilare il MODELLO 2 che prevede di indicare la consorziata per cui il consorzio partecipa in modo da chiarire la posizione del consorzio + il MODELLO 5 che prevede la partecipazione in ATI del Consorzio e della Mandante con indicazione delle quote di partecipazione. E' corretta questa interpretazione? La consorziata indicata deve compilare l'Allegato A2.1 non essendo presente nel testo una sezione specifica relativa alla consorziata indicata da un Consorzio Stabile? Se si deve compilare l'Allegato A2.1 è possibile modificare, integrandoli, la modulistica a base di gara?
    In attesa di un vostro riscontro, si porgono cordiali saluti.

     


    Le FAQ attengono questioni di diritto relativo alla Legge o alla documentazione di gara, per dubbi sulla compilazione degli allegati è possibile contattare l’ufficio al numero 0862/347076
    23/09/2016 09:38
  44. 27/09/2016 09:11 - le dichiarazione dell'allegato A3 riguardanti i subappaltatori debbono essere anch'esse firmate digitalmente?

    Si 
    27/09/2016 12:42
  45. 27/09/2016 16:32 - Salve, a scanso di equivoci, per l'offerta tecnica, oltre alla firma digitale sui files e successivamente la firma digitale sulla cartella zip, e necessaria anche la firma autografa (quindi prima firmiamo e poi scanneriziamo) o bastano le firme digitali?

    E' sufficiente la firma digitale.
    27/09/2016 17:13
  46. 29/09/2016 11:56 - Con la presente chiediamo le seguenti informazioni:
    1. è possibile indicare il codice da inserire per l'F24? dove possiamo specificare il CIG?
    2. è ammessa un'ATI MISTA? ( un'impresa per la prevalente e due per l'OG11)
    3. in caso di ATI è necessario che tutte le imprese siano iscritte sulla piattaforma o è sufficiente la capogruppo?
    4. è obbligatorio compilare il DGUE? in tal caso è possibile specificare le parti obbligatorie? (ad esempio essendo in possesso di SOA è necessario dover compilare parte economica e tecnica?)
    grazie
    cordiali saluti


    Risposte:
    1. Il codice tributo è 456T, lF24 non ha campi liberi pertanto è necessario inviare un’autocertificazione con la quale si conferma che il pagamento è relativo alla gara DI RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI PETTINO “MARIELE VENTRE”
    2. Si
    3. È sufficiente la capogruppo
    4. NO
    29/09/2016 12:20
  47. 28/09/2016 15:44 - Salve, non essendo precisato nel disciplinare, si chiede se è necessario fornire nell'offerta tecnica il computo metrico estimativo con l'indicazione dell'importo delle migliorie offerte (solo come dato conoscitivo).
    Grazie.


    Le FAQ non possono integrare gli atti di gara ma esclusivamente chiarire eventuali dubbi. Si consigli comunque di prestare attenzione al “principio di separazione dell’offerta tecnica da quella economica”.
    29/09/2016 13:12
  48. 29/09/2016 12:14 - con la presente chiediamo:
    in caso di utilizzo dell'icremento del quinto per la categoria OG11 (ati tra due imprese classifica II ) è obbligatoria la dichiarazione del subappalto?
    cordiali saluti
     


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta poichè, diversamente operando, la S.A. si sostituirebbe alla Commissione aggiudicatrice.
    Inoltre la richiesta, così come formulata, non è chiara.
    30/09/2016 13:42

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune dell'Aquila

Via F. Filomusi Guelfi L'Aquila (AQ)
Tel. 0862.6451 - PEC: centrale.committenza@comune.laquila.postecert.it