Gara - ID 28

Stato: Aggiudicazione definitiva


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoLavori e progettazione esecutiva
Affidamento del servizio di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori per la “Ricostruzione della scuola primaria di Arischia”
Appalto Misto lavori e servizi:
Importo lavori €.2.023.317,36;
Importo progettazione €.58.800,00.
CIG6746426ED7
CUPC14B13000060004
Totale appalto€ 2.082.117,36
Data pubblicazione 22/07/2016 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 02 Settembre 2016 - 12:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 08 Settembre 2016 - 12:00 Apertura delle offerteMercoledi - 14 Settembre 2016 - 15:30
Categorie merceologiche
  • 4521421 - Lavori di costruzione di scuole elementari
DescrizioneAffidamento del servizio di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori per la “Ricostruzione della scuola primaria di Arischia”
Appalto Misto lavori e servizi:
​Importo lavori €.2.023.317,36;
Importo progettazione €.58.800,00.
Struttura proponente Settore Ricostruzione Pubblica
Responsabile del servizio Arch. Enrica De Paulis Responsabile del procedimento Arch. Enrica De Paulis
Allegati
File pdf Bando di gara scuola primaria di Arischia-21072016093054 - 228.39 kB
21/07/2016 10:47
File pdf Disciplinare di gara scuola primaria di Arischia-21072016092254 - 1.46 MB
21/07/2016 10:47
File rar Allegati Tecnici scuola primaria Arischia - 79.84 MB
21/07/2016 11:13
File rar Allegati Gara scuola primaria di Arischia - 1.70 MB
22/07/2016 13:05
File zip Allegati DWG Progetto Definitivo Scuola Primaria Arischia - 38.62 MB
28/07/2016 12:19
File rar relazione geologica - 23.19 MB
03/08/2016 09:50
File pdf Elenco Operatori Economici Partecipanti - 198.64 kB
22/03/2017 12:13
File pdf Graduatoria provvisoria - 87.05 kB
31/01/2018 11:47
File pdf determina-di-aggiudicazione-definitiva-arischia-n.1049-del-16.04.2018 - 622.36 kB
17/04/2018 12:05

Aggiudicazione definitiva - 1049 \16/04/2018

01234300422

SUBISSATI S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

00692590425

CAT IMPIANTI SRL - 01-MANDANTE

Partecipanti

RAGGRUPPAMENTO

01482930706

COSTRUZIONI CAMARDO SRL - 04-CAPOGRUPPO

04776030589

DEMA COSTRUZIONI SRL - 01-MANDANTE

11003251003

EME RESTAURI SRL - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

02082400694

IDEA LEGNO S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

00131570699

LUCIANI COSTRUZIONI S.R.L. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

00621870013

GANDELLI - LEGNAMI S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

02414590014

IL.MA SRL - 01-MANDANTE

10119920014

SETTANTA7 STUDIO ASSOCIATO - 01-MANDANTE

LVOLRA89D41M109X

Arch Laura Lova - 01-MANDANTE

FRNGFR54M16E715Q

Franchi Associati (Arch. Gianfranco Franchi) - 01-MANDANTE

08534280014

Studio di ingegneria Curcio e Remonda Ingegneri Associati - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

03650710274

GROSSO S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

00121080667

M.I.C. S.R.L. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

01732620305

LEGNOLANDIA SRL - 04-CAPOGRUPPO

01869370666

MD LEADER BUILDING S.R.L. - 01-MANDANTE

04034580631

IM.CO. IMMOBILIARE COSTRUZIONI S.R.L. - 01-MANDANTE

BRNLRS59E14M190H

BOREAN LORIS - 01-MANDANTE

DMRRRT77T18G888Z

DE MARCHI ROBERTO - 01-MANDANTE

BNDFBA70L20Z133G

BENEDETTI FABIO - 01-MANDANTE

VRNMSM72A02E473F

VUARAN MASSIMILIANO - 01-MANDANTE

CNTGRG48S29D487L

CONTRATTI GIORGIO - 01-MANDANTE

BRTSFN85A45G888N

BERTOLO STEFANIA - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

01503800680

D.D.L. SRL - 04-CAPOGRUPPO

CPRNCL73L07C632T

ING. NICOLA CAPORALE - 01-MANDANTE

01806220669

SANTILLI INGEGNERIA SRL - 01-MANDANTE

NGLCLD79R20G482A

ARCH. CLAUDIO ANGELUCCI - 01-MANDANTE

BZZGLC69B28I287N

ARCH. GIANLUCA BUZZELLI - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

00443660485

CAMPIGLI LEGNAMI DI CAMPIGLI COSTANZO & C.SAS - 04-CAPOGRUPPO

02144490485

O.L.V. srl - 01-MANDANTE

03620030617

Panton srl - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

00454840778

EDIL.CO S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

PRRFNC56M15A225W

ING. FRANCESCO PRIORE - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

01234300422

SUBISSATI S.R.L. - 04-CAPOGRUPPO

00692590425

CAT IMPIANTI SRL - 01-MANDANTE

02808031202

CONSORZIO STABILE EBG -

RAGGRUPPAMENTO

02306990413

CENTROLEGNO SRL - 04-CAPOGRUPPO

LGPGPP49L05G273K

IMPRESA EDILE ALAGNA GIUSEPPE - 01-MANDANTE

00304230543

TERMOSANITARIA SRL - 01-MANDANTE

VLNFNC81M20D542E

VALENTINI ARCH. FRANCESCO - 01-MANDANTE

MRCTTL56B10G479S

MARCHETTI ROSSI ING. ATTILIO - 01-MANDANTE

RMGLSE82B65C615D

ROMAGNOLI ING. ELISA - 01-MANDANTE

BLSGRG73R29D211Z

BALESTRA ARCH. GIORGIO - 01-MANDANTE

02150760425

CESARETTI ENGINEERING SRL - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

03530851207

CONSORZIO INTEGRA SOCIETA' COOPERATIVA - 04-CAPOGRUPPO

NCLMRA80P23H823I

ING MAURO NICOLETTI - 01-MANDANTE

02360850271

STUDIO TECNICO ASSOCIATO MULTIMPIANTI - 01-MANDANTE

MRORCR84P13F770T

Ing Riccardo MORO - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

02251920365

SISTEM COSTRUZIONI SRL - 04-CAPOGRUPPO

00682150578

RI.EL.CO. IMPIANTI S.R.L. - 01-MANDANTE

RAGGRUPPAMENTO

LEOLGU62D02G226S

GEO-CANTIERI DEL GEOM. LEO LUIGI - 04-CAPOGRUPPO

05289250655

CAV. GRANATA GROUP S.R.L. - 01-MANDANTE

00486000011

ASFALT CCP SaPA -

01668180662

COSTRUZIONI IANNINI SRL -

RAGGRUPPAMENTO

03536700614

F.C.S. COSTRUZIONI SOCIETA' A RESPONSABILITA' LIMITATA - 04-CAPOGRUPPO

07919480637

GE.MA. IMPIANTI S.A.S. DI GENNARO IZZO E CO. - 01-MANDANTE

02755250640

STUDIO PROGETTISTA "INITIUM" - TITOLARE ING. PELLEGRINO FIORE - 01-MANDANTE

00375900420

DORICA LEGNAMI CASTELLANI SRL -

Commissione valutatrice

Atto di costituzione 1213 - 27/04/2017
Nome Ruolo CV
Ing. De Carolis Fabrizio Presidente
Ing. Confortini Alessandra Membro
Arch. Magnifico Vincenzo Membro

Avvisi di gara

25/01/2018AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara del procedimento di cui all'oggetto, relativa alle operazioni propedeutiche alla valutazione delle offerte economiche, è stata fissata per la giornata di mercoledì 31.01.2018 ore 11:00 presso la sala c...
27/06/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara del procedimento di cui all'oggetto, relativa alle operazioni propedeutiche alla valutazione delle offerte tecniche, è stata fissata per la giornata di mercoledì 19.07.2017 ore 10:00 pr...
17/05/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”.
Si comunica che la seduta pubblica di gara prevista per la giornata di giovedì 18 Maggio 2017 alle ore 10:00 è stata rinviata a data da destinarsi. Distinti Saluti...
09/05/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara del procedimento di cui all'oggetto, relativa alle operazioni propedeutiche alla valutazione delle offerte tecniche, è stata fissata per la giornata di giovedì 18.05.2017 ore 10:00 pres...
03/04/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di venerdì 07.04.2017 ore 11:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
23/03/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di lunedì 03.04.2017 ore 09:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &ndas...
13/03/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di venerdì 17.03.2017 ore 11:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
03/03/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di venerdì 10.03.2017 ore 11:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
24/02/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di venerdì 03.03.2017 ore 11:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
17/02/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di venerdì 24.02.2017 ore 11:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
13/02/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la seduta pubblica di gara prevista per la giornata di martedì 14 Febbraio 2017 alle ore 15:30 è stata posticipata, per sopraggiunti impegni della Commissione di gara e pertanto si terrà nella giornata di gioved&i...
07/02/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di martedì 14.02.2017 ore 15:30 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
01/02/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di martedì 07.02.2017 ore 11:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
24/01/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di venerdì 27.01.2017 ore 11:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
09/01/2017AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di venerdì 13.01.2017 ore 12:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
30/11/2016Affidamento del servizio di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori per la “Ricostruzione della scuola primaria di Arischia”. PROSEGUIMENTO OPERAZIONI DI GARA.
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di mercoledì 07.12.2016 ore 12:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &n...
15/11/2016PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. CIG:6746426ED7. AVVISO PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di martedì 22.11.2016 ore 15:30 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &nda...
26/10/2016PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. CIG:6746426ED7. AVVISO PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che la seduta pubblica di gara prevista per la giornata di mercoledì 2 Novembre 2016 alle ore 15:30 è stata posticipata, per sopraggiunti impegni della Commissione di gara e pertanto si terrà nella giornata di venerd&igrav...
25/10/2016PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. CIG:6746426ED7. AVVISO PROSECUZIONE OPERAZIONI DI GARA
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di mercoledì 02.11.2016 ore 15:30 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &n...
05/10/2016PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI PER LA “RICOSTRUZIONE DELLA SCUOLA PRIMARIA DI ARISCHIA”. CIG:6746426ED7. Prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la prossima seduta pubblica di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di mercoledì 12.10.2016 ore 15:30 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra &n...
22/09/2016Procedura aperta per l’affidamento del servizio di progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori per la “Ricostruzione della scuola primaria di Arischia”. CIG:6746426ED7
Si comunica che la prossima seduta di gara, del procedimento di cui all'oggetto, è stata fissata per la giornata di martedì 27.09.2016 ore 15:00 presso la sala convegni del Settore Risorse Umane e C.U.C. – Piano terra – Viale...
03/08/2016relazione geologica
Si avvisa che, ai fini della completezza del progetto posto a base di gara, è stata pubblicata la relazione geologica. Distinti saluti...
28/07/2016avviso allegati di gara e tecnici
Si rappresenta che per scaricare gli allegati tecnici e di gara si deve accedere alla piattaforma utilizzando un browser diverso da “internet Explorer”....

Chiarimenti

  1. 22/07/2016 17:58 - Buonasera,
    Non si riescono a scaricare gli allegati tecnici e quelli della gara.
    Potete salvarli ed allegarli in PDF???
    Cordiali saluti.


    In riferimento al chiarimento proposto si rappresenta che per la visione degli allegati tecnici e di gara è necessario dotarsi di software di decompressione dei files (Ad es. 7-Zip, Win Zip o Win RAR, ecc.).
    26/07/2016 11:42
  2. 22/07/2016 17:23 - Buongiorno, si chiede se sia necessario indicare una terna di subappaltatori come parrebbe indicato dall'art. 57 "subappalto" del capitolato speciale d'appalto. In attesa di riscontro si pogono distinti saluti.

    In riferimento al chiarimento proposto si rappresenta che per mero errore materiale nel capitolato speciale, all’articolo 57 co. 2 lett. a), è erroneamente richiesta l’indicazione della terna di subappaltatori, pertanto per effettuare il subappalto non è obbligatoria l’indicazione di detta terna.
    26/07/2016 11:43
  3. 22/07/2016 15:10 - Buongiorno, 
    ​con riferimento alla gara in oggetto si chiede cortesemente se, in applicazione dell'art. 61, comma 2, D.P.R. 207/2010 sia possibile utilizzare la qualificazione in categoria OG 1 class. II incrementata di un quinto, sebbene il bando richieda una categoria OG 1 class III, oppure se, per partecipare alla gara, sia necessario ricorrere ad un raggruppamento con altra società.
    In attesa di riscontro si porgono distinti saluti.


    In riferimento al chiarimento proposto si rappresenta che per partecipare alla gara si può usufruire anche della categoria OG1 class II aumentata di un quinto nei limiti previsti dal Regolamento.
    26/07/2016 11:44
  4. 26/07/2016 09:45 - Buongiorno vorremmo sapere se partecipando in avvallimento per la categoria OS32 prevalente ed essendo in possesso della sola OG1 IV è possibile partecipare subappaltando la categoria OG11 e OS6 in modo tale da rientrare nel limite del 30% dell'importo di gara

    Fermo restando che quanto richiesto sarà oggetto di valutazione da parte della Commissione di gara si rappresenta che, come indicato nel capitolato speciale la categoria OG 11, appartenendo alle categorie previste dall’art. 89 comma 11, ai sensi dell’art. 105 comma 5 non può essere subappaltata in misura superiore al trenta per cento dell'importo e il subappalto non può essere, senza ragioni obiettive, suddiviso. Il subappalto, con i limiti di cui ai precedenti punti, può essere utilizzato per dimostrare il possesso di requisiti non posseduti dal concorrente nelle categorie scorporabili. Ai sensi dell’art. 92 del D.P.R. 207/2010 ai fini della partecipazione alla gara, i requisiti relativi alle categorie scorporabili non posseduti dall’impresa devono da questa essere posseduti con riferimento alla categoria prevalente.
    26/07/2016 16:22
  5. 26/07/2016 10:01 - 1) Con la presente siamo a porre il seguente quesito:
    Volendo partecipare alla gara in ogetto in ATI Verticale così composta: Mandataria OS32 V - mandante OG1 IV - mandante OG11 II, la categoria scorporabile OS6, non essendo a qualificazione obbligatoria, deve essere coperta dalla mandante con OG1 o dalla mandataria che esegue la categoria prevalente?

    2) In riferimento alla gara in oggetto pongo il seguente quesito:TITOLO V del Disciplinare di gara – Termini per l’esecuzione, varianti, avvalimento e subappalto
    In merito al subappalto vorrei sapere se per la Categoria OG11 è possibile prevedente, in fase di presentazione di gara, un subappalto del 30% e quindi poi procedere ad uno scorporo dall’importo totale della categoria (tot. cat. OG11 € 399.387,02 importo scorporabile € 119.816,10, importo residuo per cui dimostrare il possesso dei requisiti nella cat. OG11 € 279.570,92).
    Se così fosse significa che una ditta con qualifica OG11 in I^ categoria può partecipare alla gara anche come singolo operatore?
     


    In merito ai quesiti 1) e 2) si rimanda al questito precedente del 26/07/2016 ore 09:45.
    26/07/2016 16:26
  6. 27/07/2016 13:07 - Buongiorno,
    con la presente per richiedere se è possibile partecipare alla gara con categoria OS32 in classifica I incrementata di un quinto.


    Si ricorda che il disciplinare di gara richiede il possesso della OS32 class III per l’importo di €. 774.166,44.
    Ciò detto è possibile utilizzare, nei limiti previsti dal Regolamento, l’aumento di cui all’art.61 del D.P.R. 207/10.
    28/07/2016 12:20
  7. 29/07/2016 13:31 - Buongiorno, scusate ma nella precedente richiesta di chairimenti inviata il 27/07 alle ore 13.07 per mero errore non formulavamo domanda interamente corretta.
    Di seguito si formula quesito corretto:
    Si vuole partecipare in ATI facendo da Capogruppo;
    L'ipotetica Capogruppo possiede la OS32 in classifica I (+ incremento di un quinto) e tutte le altre categorie richieste in Classifiche maggiori;
    L'ipotetica mandante è in possesso di OS32 in classifica maggiore da quella richista dal bando oltre alle altre categorie;
    Si richiede pertanto se sia quindi possibile fare da Capogruppo anche se si copre solo il 40% della categoria prevalente e il 100% della altre categorie richieste?
    Oppure bisogna per forza ricorrere all'istituto dell'Avvalimento? E in questo caso basta richiedere Avvalimento in categoria OS32 classifica II?
     


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che:
    1. L’art. 48 comma 1 del Codice prevede: “Nel caso di lavori, per raggruppamento temporaneo di tipo verticale si intende una riunione di operatori economici nell'ambito della quale uno di essi realizza i lavori della categoria prevalente; per lavori scorporabili si intendono lavori non appartenenti alla categoria prevalente e così definiti nel bando di gara, assumibili da uno dei mandanti; per raggruppamento di tipo orizzontale si intende una riunione di operatori economici finalizzata a realizzare i lavori della stessa categoria.”, il comma 6 dello stesso articolo prevede: “Nel caso di lavori, per i raggruppamenti temporanei di tipo verticale, i requisiti di cui all’articolo 84, sempre che siano frazionabili, devono essere posseduti dal mandatario per i lavori della categoria prevalente e per il relativo importo; per i lavori scorporati ciascun mandante deve possedere i requisiti previsti per l'importo della categoria dei lavori che intende assumere e nella misura indicata per il concorrente singolo. I lavori riconducibili alla categoria prevalente ovvero alle categorie scorporate possono essere assunti anche da imprenditori riuniti in raggruppamento temporaneo di tipo orizzontale.”. Tenuto conto che l’art. 92 del Regolamento recita: “Per i raggruppamenti temporanei di cui all’articolo 34, comma 1, lettera d), del codice, i consorzi di cui all’articolo 34, comma 1, lettera e), del codice ed i soggetti di cui all’articolo 34, comma 1, lettera f), del codice, di tipo orizzontale, i requisiti di qualificazione economico-finanziari e tecnico-organizzativi richiesti nel bando di gara per l’impresa singola devono essere posseduti dalla mandataria o da un’impresa consorziata nella misura minima del 40 per cento e la restante percentuale cumulativamente dalle mandanti o dalle altre imprese consorziate ciascuna nella misura minima del 10 per cento.”, si consiglia di valutare la differenza tra il raggruppamento di tipo verticale e il raggruppamento di tipo c.d. misto.
    02/08/2016 11:32
  8. 29/07/2016 17:18 - Salve in merito alla procedura in oggetto, si chiede: partecipando in avvalimento per la categoria OS32 class. III, possedendo la categoria OG1 di class. V, è possibile fare  avvalimento per le cat OS3, OS28 e OS30 possedendo iscrizione requisiti del D.M. n. 37 /2008 per le lettere A,B e G, per la lettra G limitatamente agli impianti di rilevamento di gas, fumo e incendio ?

    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che:
    1. L’art. 12 della L. 80/2014 prevede: “Si considerano strutture, impianti e opere speciali ai sensi dell’articolo 37, comma 11, del codice di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163, le opere corrispondenti alle categorie individuate nell’allegato A del medesimo decreto (in realtà è l'allegato A al d.P.R. n. 207 del 2010 - n.d.r.) con l’acronimo OG o OS di seguito elencate: OG 11, OS 2-A, OS 2-B, OS 4, OS 11, OS 12-A, OS 13, OS 14, OS 18-A, OS 18-B, OS 21, OS 25, OS 30” e l’art. 89 del Codice prevede: “Non è ammesso l'avvalimento qualora nell'oggetto dell'appalto o della concessione di lavori rientrino, oltre ai lavori prevalenti, opere per le quali sono necessari lavori o componenti di notevole contenuto tecnologico o di rilevante complessità tecnica, quali strutture, impianti e opere speciali”
    2. I requisiti di cui al D.M. 37/2008 non sono requisiti di partecipazione ma di esecuzione ed infatti il bando/disciplinare a pag. 8 prevede che: “l’operatore economico dovrà essere in possesso o impegnarsi a possedere in caso di aggiudicazione”
    3. Si consiglia di valutare la possibilità di poter utilizzare il principio dell’assorbenza relativamente alla categoria OG11
    02/08/2016 11:33
  9. 29/07/2016 17:01 - Quesito 1 - Ipotesi di partecipazione in avvalimento
    La scrivente società è in possesso delle categorie OG 1 cl. III e OG11 Cl.IV Bis, non possiede le categorie OS32 e OS6. Vorremmo partecipare come impresa singola avvalendoci di impresa in possesso della categoria OS32  classifica III (importo che copre anche la categoria OS6) -
    1 - Possiamo utilizzare l'istituto dell'Avvalimento per la categoria OS32?
    2 - Avvalendoci della OS 32 III siamo qualificati per partecipare alla presente gara dichiarando di voler subappaltare totalmente la categoria OS6?
    3 - Sempre nell'ipotesi di avvalimento per la OS32,  dal momento che la cat. OS6, a qualificazione non obbligatoria, è una specialistica della OG1 e il cui importo è coperto dalla OG1 classifica III in nostro possesso, possiamo eseguirla direttamente senza dover ricorrere al subappalto?

    Quesito 2 - Ipotesi di partecipazione in ATI Verticale
    La scrivente è in possesso delle categorie OG1 III e OG11 IV bis, non possiede le categorie OS32 e OS 6. Vorremmo partecipare in ATI verticale con altre due imprese, una qualificata per la OS 32 III  e l'altra qualificata per la OS6 I e quindi con le seguenti quote di partecipazione:
    Scrivente OG1 + OG11 per la quota del  49,63%
    Impresa X-  OS32 per la quota del  38,26%
    Impresa Y-  OS6 per la quota del 12,10%
    La scrivente, partecipando per la quota maggioritaria, può rivestire il ruolo di Capogruppo/Mandataria?

    Quesito 3 - Progettazione
    Per quanto riguarda i servizi di ingegneria vorremmo sapere se aver espletato servizi di ingegneria per lavori appartenenti all' ID opere E.10 (DM 143/2013) corrispondente alla categoria Id (L. 143/1949) e con un grado di complessità pari a 1,20 per € 4.200.000,00,  soddisfa il requisito richiesto nel bando di gara per la somma delle ID opere E.08 + S04 (DM 143/2013) che fanno entrambe parte della categoria edilizia, e ambedue hanno un  grado di complessità inferiore a quello posseduto per i servizi espletati dalla scrivente.
    Rimaniamo in attesa di Vs. cortese riscontro
    Cordiali Saluti

     


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che:
    1. L’art. 89 del Codice prevede: “L'operatore economico, singolo o in raggruppamento di cui all'articolo 45, per un determinato appalto, può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale di cui all'articolo 83, comma 1, lettere b) e c), necessari per partecipare ad una procedura di gara, e, in ogni caso, con esclusione dei requisiti di cui all'articolo 80, nonché il possesso dei requisiti di qualificazione di cui all'articolo 84”, l’art. 92 del Regolamento prevede: “Il concorrente singolo può partecipare alla gara qualora sia in possesso dei requisiti economico-finanziari e tecnico-organizzativi relativi alla categoria prevalente per l’importo totale dei lavori ovvero sia in possesso dei requisiti relativi alla categoria prevalente e alle categorie scorporabili per i singoli importi. I requisiti relativi alle categorie scorporabili non posseduti dall’impresa devono da questa essere posseduti con riferimento alla categoria prevalente.” E l’art. 12 della L. 80/2014: “l’affidatario, in possesso della qualificazione nella categoria di opere generali ovvero nella categoria di opere specializzate indicate nel bando di gara o nell’avviso di gara o nella lettera di invito come categoria prevalente può, fatto salvo quanto previsto alla lettera b), eseguire direttamente tutte le lavorazioni di cui si compone l’opera o il lavoro, anche se non è in possesso delle relative qualificazioni, oppure subappaltare dette lavorazioni specializzate esclusivamente ad imprese in possesso delle relative qualificazioni”
    2. Si veda il precedente punto 1)
    3. Si veda il precedente punto 1)
    4. Si veda risposta a domanda del 29/07/2016 ore 13:31
    5. L’art. 8 del D.M. 143/2013 prevede: “La classificazione delle prestazioni professionali relative ai servizi di cui al presente decreto è stabilita nella tavola Z-1 allegata, tenendo conto della categoria d'opera e del grado di complessità, fermo restando che gradi di complessità maggiore qualificano anche per opere di complessità inferiore all'interno della stessa categoria d'opera” è necessario quindi fare attenzione tanto al grado di complessità (0,90, 0,95, 1,15 ecc.) quanto alle varie categorie di opere (Edilizia, Strutture, Impianti ecc.)   
    02/08/2016 11:36
  10. 02/08/2016 14:05 -
    • Quesito n°1: in merito al criterio B) si chiede se l'indice di prestazione energetica da indicare ai fini del punto 3) del suddetto criterio sia da calcolare secondo il metodo di calcolo e i riferimenti legislativi della relazione tecnica fornita nel progetto messo a base di gara ovvero sia da aggiornare e calcolare secondo le nuove norme UNI/UNITS entrate in vigore a far data dal 29/06/2016. In quest'ultimo caso si chiede alla Stazione Appaltante intende aggiornare la relazione a base di gara. 

      Quesito n°2: si richiede la relazione geologica non presente tra i documenti di progetto ai fini della completezza del progetto posto a base di gara

      Quesito n°3 :   si chiede in merito al criterio B) se la variante mirata al miglioramento delle prestazioni energetiche potrà nelle sue accezioni considerare anche degli aspetti non appartenenti alla fattispecie impiantistica e tecnologica ma anche ad altri aspetti tecnici e architettonici del progetto producendo opportune soluzioni migliorative in linea con la proposta complessiva dell’intervento edilizio iniziale senza alterarne l’impostazione architettonica.



    Risposta al quesito 1: 
    Il disciplinare di gara non richiede un aggiornamento normativo del progetto, redatto ed approvato precedentemente al 29/06/2016. Al fine di porre la commissione giudicatrice nella condizione di valutare chiaramente ed efficacemente il miglioramento proposto si consiglia o di utilizzare la precedente normativa anche per la presentazione della variante migliorativa oppure di aggiornare la soluzione posta a base di gara e confrontare ad essa la miglioria che si intende proporre.
    Risposta al quesito 2: 
    Come richiesto, la relazione geologica viene caricata sulla piattaforma e resa disponibile a tutti.
    Risposta al quesito 3: 
    Qualunque soluzione mirata al raggiungimento dei “requisiti minimi” e degli “ulteriori obiettivi valutabili” sarà regolarmente presa in considerazione dalla commissione, anche se riferita ad aspetti non appartenenti alla fattispecie impiantistica e tecnologica, purché in linea con le indicazioni del disciplinare di gara.
     
    03/08/2016 09:49
  11. 02/08/2016 17:17 - La presente per richiedere delucidazioni in merito alla creazione del PASSOE in quanto la gara non risulta esistente sul portale ANAC (ricerca effettuata sia mediante inserimento nr. CIG che mediante C.F. della Stazione Appaltante.

    Grazie

    Cordiali saluti


    Si comunica che il CIG è stato perfezionato, si prega pertanto di riprovare nei prossimi giorni. Generalmente entro 48 ore dal perfezionamento del CIG la gara viene creata anche sul sistema Avcpass.
    Distinti saluti
    03/08/2016 09:55
  12. 03/08/2016 12:50 - Buongiorno, avendo chiesto all'Agenzia delle Entrate del territorio le modalità di pagamento del bollo in maniera virtuale e non avendo ancora ricevuto risposta, visto l'imminente periodo delle ferie, chiediamo come dobbiamo fare per  assolvere tale pagamento  per esempio F23 o F24 e fornendoci i relativi  codice tributo. Grazie

    È possibile versare l’imposta di bollo tramite F23 inserendo il codice tributo “456T” ed il codice CIG. Questo potrà essere specificato o nella parte "Descrizione", dopo la dicitura Imposta di Bollo oppure nella sezione 10 “Estremi dell'atto o del documento”: a seguire alla dicitura anno 2016;
    Quanto al codice “ufficio o Ente”, questo dipende dall'Ufficio locale dell'Agenzia delle Entrate al quale va riferito il versamento.

    Si informa inoltre che qualora ci fossero difficoltà o impedimenti nell’assolvimento dell’imposta di bollo tramite il mod. F23, è possibile inviare l’offerta apponendo due marche da bollo da 16,00 Euro direttamente nella domanda di partecipazione e sovrascrivendo il codice CIG su entrambe le marche così da annullarle o in alternativa apponendo due marche annullate su un apposito foglio contenete la dichiarazione, ai sensi del D.P.R. 445/2000, che dette marche si riferiscono alla gara CIG: 6746426ED7.
    Distinti saluti
    03/08/2016 13:22
  13. 03/08/2016 13:36 - La presente per sottoporre i seguenti quesiti:
    1. Come si configura questo bando di fronte al nuovo codice degli appalti che non prevede l’appalto integrato? 
    2. In una società per azioni la dichiarazione sull'inesistenza dei motivi di esclusione di cui al'art. 80 del D. Lgs. 50/2016, che devono essere rese dai soggettiu di cui al comma 3 del medesimo art. 80, deve essere resa anche da tutti i membri effettivi e supplenti che compongono il collegio sindacale? 
    Nell'attesa di cortese rscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti.


    Risposta al quesito 1:
    Si veda in merito l’art. 28 del D.Lgs. 50/2016

    Risposta al quesito 2:
    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che:
    L’art. 57 della Direttiva 2014/24/UE prevede: “L’obbligo di escludere un operatore economico si applica anche nel caso in cui la persona condannata definitivamente è un membro del consiglio di amministrazione, di direzione o di vigilanza di tale operatore economico o è una persona ivi avente poteri di rappresentanza, di decisione o di controllo.”, l’art. 80 del Codice dispone che: “L'esclusione di cui al comma 1 va disposta se la sentenza o il decreto sono stati emessi nei confronti [...] dei membri del consiglio di amministrazione cui sia stata conferita la legale rappresentanza, di direzione o di vigilanza o dei soggetti muniti di poteri di rappresentanza, di direzione o di controllo” e l’art. 2403 del C.C.  spiega che: “Il collegio sindacale vigila sull'osservanza della legge e dello statuto, sul rispetto dei principi di corretta amministrazione [2623, n. 3] ed in particolare sull'adeguatezza dell'assetto organizzativo, amministrativo e contabile [2423, 2432] adottato dalla società e sul suo concreto funzionamento. Esercita inoltre il controllo contabile nel caso previsto dall'articolo 2409-bis, terzo comma.”
     
    03/08/2016 16:01
  14. 05/08/2016 11:54 - Salve,
    si chiede se i progettisti indicati dall'operatore economico partecipante  (ATI di imprese) devono rendere il PASSoe anch'essi come mandanti e poi nelle note specificare che trattasi di progettisti indicati o se per i progettisti indicati non è necessario generare PASS


     


    Se i progettisti sono esterni è necessario specificarlo nel Passoe, se trattasi di progettisti interni no.
    Distinti saluti
    05/08/2016 12:28
  15. 08/08/2016 12:14 - Buongiorno
    Con riferimento alla gara in oggetto si chiede se le sezioni degli elementi strutturali in legno inerenti alla categoria OS32 indicate nel progetto definitivo, sia Xlam che Lamellare, sono da considerarsi vincolanti per la formulazione dell’offerta? Oppure possono essere “ottimizzate” per esigenze di produzione e/o trasporti?
     
    Grazie


    L’ottimizzazione per sole esigenze di produzione e trasporto dell’operatore economico non rientra tra gli elementi di valutazione della gara.
    Come indicato nel disciplinare di gara (elemento di valutazione B, punto 3) in sede di offerta è tuttavia possibile presentare soluzioni, anche puntuali, che consentano un miglioramento delle prestazioni energetiche del fabbricato. 
    09/08/2016 09:42
  16. 10/08/2016 11:26 - Buongiorno
    Con riferimento alla gara in oggetto si chiedono i seguenti quesiti:
     
    1. La scrivente impresa è in possesso delle Prestazioni Principali (Lavori), per le prestazioni secondarie (Progettazione) chiede se l’impresa può associare più professionisti al fine del raggiungimento dei requisiti.
     
    Esempio:
    A.T.I.
    Impresa In possesso delle categorie: OS32, OG1, OG11 e OS6
    Progettista 1 in possesso delle categorie di progettazione: IC e IG.
    Progettista 2 in possesso delle categorie di progettazione: IIIA - IIIB e IIIC.
     
    Oppure
     
    2. L' impresa deve raggrupparsi in A.T.I. con una R.T.P.(Raggruppamento Temporaneo di Progettisti) al fine del raggiungimento dei requisiti e precisamente:
     
    Esempio:
    A.T.I.
    Impresa In possesso delle categorie: OS32, OG1, OG11 e OS6
    R.T.P.
    Progettista 1  in possesso delle categorie di progettazione: IC e IG.
    Progettista 2 in possesso delle categorie di progettazione: IIIA - IIIB e IIIC.
     
    Oppure
     
    L’impresa può semplicemente indicarli:
     
    Esempio:
    Impresa In possesso delle categorie: OS32, OG1, OG11 e OS6
    Indica che i professionisti che svolgeranno la progettazione sono:
    R.T.P.
    Progettista 1  in possesso delle categorie di progettazione: IC e IG.
    Progettista 2 in possesso delle categorie di progettazione: IIIA - IIIB e IIIC.
    Senza costituire nessuna Associazione Tra imprese (Prestazioni Principali e Prestazioni Secondarie).

    Grazie


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che il disciplinare di gara a pag. 1 prevede: ” In quanto appalto misto l’operatore economico potrà partecipare (relativamente alla prestazione secondaria – progettazione):
    1. In proprio se in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla documentazione di gara (affidando quindi la progettazione al proprio staff interno che dovrà dimostrare i soli requisiti speciali)
    2. Utilizzando l’avvalimento (affidando quindi la progettazione a uno dei soggetti esterni all’operatore economico previsti dall’art. 46 del D.Lgs. 50/2016, in questo caso l’operatore economico sarà tenuto a produrre la documentazione prevista dall’art. 89 del Codice. Si ricorda che ai sensi del citato art. 89: “Per quanto riguarda i criteri relativi all'indicazione dei titoli di studio e professionali di cui all'allegato XVII, parte II, lettera f), o alle esperienze professionali pertinenti, gli operatori economici possono tuttavia avvalersi delle capacità di altri soggetti solo se questi ultimi eseguono direttamente i lavori o i servizi per cui tali capacità sono richieste”)
    3. In raggruppamento temporaneo verticale con uno dei soggetti previsti dall’art. 46 del D.Lgs. 50/2016 (che saranno quindi tenuti a dimostrare il possesso di tutti i requisiti richiesti dalla documentazione di gara, inoltre, se trattasi di raggruppamento verticale costituendo, la domanda di partecipazione dovrà essere sottoscritta dalla mandataria e dal mandante)”
     
    Relativamente al punto 3, raggruppamento temporaneo verticale, si richiama inoltre l’art. 48, comma 6, ultimo periodo, del Codice: “I lavori riconducibili alla categoria prevalente ovvero alle categorie scorporate possono essere assunti anche da imprenditori riuniti in raggruppamento temporaneo di tipo orizzontale”. A tal fine il disciplinare di gara, a pag. 11, prevede: “IMPORTANTE: Ai sensi dell’art. 92 del Regolamento, nel caso di raggruppamento verticale è necessaria l’indicazione delle categorie di lavori che ciascun operatore economico intende assumere (tramite i MODULI posti in calce all’allegato 0: MODULO 4 se raggruppamento costituito e MODULO 5 se costituendo); qualora il raggruppamento verticale sia composto da uno o più raggruppamenti orizzontali (raggruppamento c.d. misto) sarà inoltre necessario utilizzare i MODULI 4 e 5 per descrivere la composizione del raggruppamento verticale e i MODULI 6 (se costituiti) e 7 (se costituendi) per indicare le quote di partecipazione di ciascun operatore economico. (ES. Partecipa un raggruppamento verticale costituendo che, tramite il MODULO 5 dell’allegato 0, indica l’impresa A mandataria per la categoria prevalente ed un raggruppamento orizzontale (composto da B mandataria e C mandante) per la scorporabile; inoltre compilando il MODULO 7 il raggruppamento orizzontale indicherà che la mandataria B ha l’x% delle quote del raggruppamento orizzontale e la mandante C l’y%).”
    10/08/2016 13:44
  17. 11/08/2016 11:51 - Salve, in merito al quesito del 05/08/201 6relativo al PassOe dei progettisti si chiede, a maggior chiarimento, di specificare se si intende che i progettisti esterni indicati devono semplicemente essere specificati nelle note del Pass reso dall'operatore economico partecuipantre o se devono produrlo anch'essi in qualità di progettisti esterni nominti.

    Il disciplinare di gara a pag. 1 prevede: ” In quanto appalto misto l’operatore economico potrà partecipare (relativamente alla prestazione secondaria – progettazione):
    1. In proprio se in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla documentazione di gara (affidando quindi la progettazione al proprio staff interno che dovrà dimostrare i soli requisiti speciali)
    2. Utilizzando l’avvalimento (affidando quindi la progettazione a uno dei soggetti esterni all’operatore economico previsti dall’art. 46 del D.Lgs. 50/2016, in questo caso l’operatore economico sarà tenuto a produrre la documentazione prevista dall’art. 89 del Codice. Si ricorda che ai sensi del citato art. 89: “Per quanto riguarda i criteri relativi all'indicazione dei titoli di studio e professionali di cui all'allegato XVII, parte II, lettera f), o alle esperienze professionali pertinenti, gli operatori economici possono tuttavia avvalersi delle capacità di altri soggetti solo se questi ultimi eseguono direttamente i lavori o i servizi per cui tali capacità sono richieste”)
    3. In raggruppamento temporaneo verticale con uno dei soggetti previsti dall’art. 46 del D.Lgs. 50/2016 (che saranno quindi tenuti a dimostrare il possesso di tutti i requisiti richiesti dalla documentazione di gara, inoltre, se trattasi di raggruppamento verticale costituendo, la domanda di partecipazione dovrà essere sottoscritta dalla mandataria e dal mandante)”
     
    Pertanto:
    nell’ipotesi 1, nel passoe non dovrà essere indicato nulla
    nell’ipotesi 2, Al fine della creazione del PASSOE è necessario selezionare il ruolo e inserire i dati legati al ruolo prescelto e inserire le richieste di avvalimento (che devono essere confermate al momento della generazione del PASSOE). In questo caso sarà necessario attendere l’autorizzazione dell’ausiliaria.
    nell’ipotesi 3, le Società mandanti possono identificare per ciascuna gara i CIG di interesse e creare il proprio PassOE, la mandataria nell’ambito della creazione del proprio PassOE visualizza le società mandanti, procede accettando/rifiutando il mandato e genera il PASSOE complessivo da inviare alla Stazione Appaltante.
    Per approfondimenti: http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/MenuServizio/FAQ/ContrattiPubblici/FaqAvcpass
    11/08/2016 12:32
  18. 11/08/2016 13:21 - Siamo un’azienda in possesso di certificazione SOA per la categoria OG11 classifica II, vorremmo partecipare alla gara in oggetto, in ati verticale con altre aziende per le categorie indicate (0S32,0S6, OG1) ma delle opere di cui alla NOSTRA categoria effettueremmo da soli i lavori per le categorie OS3 E OS28, per la categoria OS30 dovremmo servirci di un’altra azienda. Coma da indicazioni presenti nel bando i lavori di questa categoria potrebbero essere subappaltati con un incremento del subappalto come previsto dall.art.61, comma 2 del D.P.R. 207/2010 ?
    Oppure se per l’ammontare degli importi questo non fosse possibile, si potrebbe creare una Ati orizzontale tra noi (OS3+OS28) e l’altra azienda (OS30), oltre l’ati verticale necessaria per la partecipazione?
    Diversamente chiediamo gentilmente di poterci indicare un modo per poter partecipare .
    Grazie


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si prega comunque di riformulare la domanda, il bando infatti richiede, tra l’atro, la categoria OG11 classifica II, posto che la ditta è già in possesso della categoria OG11 classifica II, non è chiaro quale sia il requisito che non consente la partecipazione.
    Qualora invece scopo della ditta è quella di far partecipare alla gara un’impresa non in possesso dei requisiti forse il riferimento normativo cercato è l’art. 92, comma 5, del Regolamento: “Se il singolo concorrente o i concorrenti che intendano riunirsi in raggruppamento temporaneo hanno i requisiti di cui al presente articolo, possono raggruppare altre imprese qualificate anche per categorie ed importi diversi da quelli richiesti nel bando, a condizione che i lavori eseguiti da queste ultime non superino il venti per cento dell'importo complessivo dei lavori e che l'ammontare complessivo delle qualificazioni possedute da ciascuna sia almeno pari all'importo dei lavori che saranno ad essa affidati.”
    11/08/2016 13:46
  19. 12/08/2016 11:14 - L'operatore economico partecipante è un ATI costituita da due imprese, si chiede di chiarire se i servizi di progettazione possono essere affidati a progettisti esterni mediante la semplice indicazione degli stessi in fase di gara da parte dell'operatore economico partecipante, o se necessariamente gli stessi progettisti devono figurare o in ATI con le imprese e quindi far parte dell'operatore ecnomico partecipante o in avvalimento ai sensi dellart. 89 del condice.

    Si veda la risposta al quesito del 10/08/2016 11:26.
    12/08/2016 11:30
  20. 13/08/2016 14:27 - Buongiorno,
    e' possibile partecipare in avvalimento per la categoria OS32 - ed OS6 con esclusione della categoria OG1 in quanto in nostro possesso, e dichiarando di Subappaltare la categoria OG11?
     


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta poichè, diversamente operando, la S.A. si sostituirebbe alla Commissione aggiudicatrice.
    Si segnala, in ogni caso, che l'avvalimento è consentito nel rispetto dei limiti di cui all'art 89 del d.lgs 50/16. Per quanto riguarda il subappalto della categoria OG11, che ricomprende opere superspecialistiche, si consiglia di tenere in particolare considerazione le limitazioni espressamente previste dall' art. 105 del d.lgs 50/16.
    18/08/2016 12:10
  21. 22/08/2016 11:15 - Buongiorno,
    è possibile partecipare in avvalimento per la categoria OS32, essendo in possesso della categoria OG1?

     


    Sul punto si rimanda ai chiairmenti già forniti e consultabili sulla presente piattoforma.
    23/08/2016 12:03
  22. 26/08/2016 10:16 - Buongiorno,
    la scrivente società intende partecipare alla gara avvalendosi, per quanto rigurda la prestazione principale,  di  operatore economico in possesso di OS32.
    Relativamente alla prestazione secondaria - progettazione - intende avvalersi di un RTP (ex art. 46 comma 1 a)  Dlgs 50/2016).
    1 - E' corretto presentare in fase di gara due distinti PASSOE:
    il primo -  impresa concorrente unitamente all'impresa ausiliaria per la prestazione principale
    il secondo - Mandatario e mandante del RTP per la prestazione secondaria
    2 - oppure occorre presentare un solo PASSOE - impresa concorrente e tre soggetti ausiliari indipendentemente dal tipo di ausilio prestato  e non distinguendo per i professionisti che si tratta di raggruppamento temporaneo.
    3 - Per l'avvalimento dei professionisti occorre presentare anche il contratto di avvalimento?
    Rimaniamo in attesa di Vs. cortese riscontro. Cordiali Saluti

     


    Relativamente ai quesiti 1 e 2 si veda la risposta alla domanda del 11/08/2016 11:51

    Relativamente al quesito 3 si ricorda che a pag 1 del disciplinare si prevede, relativamente ai servizi di ingegneria, che l'operatore economico può, tra l'altro, pertecipare: “Utilizzando l’avvalimento (affidando quindi la progettazione a uno dei soggetti esterni all’operatore economico previsti dall’art. 46 del D.Lgs. 50/2016, in questo caso l’operatore economico sarà tenuto a produrre la documentazione prevista dall’art. 89 del Codice."
    29/08/2016 12:58
  23. 25/08/2016 20:18 - Buonasera, in riferimento ai requisiti tecnici di progettazione  di cui al Titolo IV paragrafo 3 del disciplinatre di gara si chiede
    se l'importo del servizio tecnico ( per  classe e categoria) prestato in raggruppamento  possa essere considerato per intero o debba essere considerato solo pro-quota al fine del soddisfacimento del requisito di gara ?
    ad esempio : se,  il progettista indicato o associato  ha svolto precedentemente prestazioni in RTP con quota di partecipazione ed esecuzione pari al 50% dell'importo della relativa classifica e categoria "E.08" pari ad  € 900.000,00 , puo' utilizzare detto importo per intero o limitarsi ad indicarlo solo per la propria quota associativa , pari al  50% ossia per € 450.000,00?. 

    Grazie 


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che il disciplinare, a pag. 8 e 9, prevede: "Avere espletato negli ultimi dieci anni dalla data di pubblicazione del bando servizi di ingegneria e architettura, ... , Per ognuno dei servizi indicati dovranno essere specificati il committente, l’importo, il soggetto che ha svolto il servizio, la data di esecuzione del servizio e la natura delle prestazioni effettuate"
     
    29/08/2016 13:04
  24. 24/08/2016 15:22 - Spettabile ente
     
    con la presente si chiede di confermare che:
    - in caso di soggetto in possesso di firma digitale, possa rendere le dichiarazioni firmandole solo digitalmente e non anche con firma olografa e conseguentemente
    - in caso di soggetto NON in possesso di firma digitale, possa rendere le dichiarazioni firmandole olograficamente e allegando una dichiarazione di conformità all'originale firmata digitalmente solo dal legale rappresentante.
     
    L'occasione è gradita per porgere distinti saluti.
     



    Si ricorda che il disciplinare di gara a pag. 10 prevede :"la sottoscrizione con firma digitale è obbligatoria tanto per le dichiarazioni del partecipante, quanto per i documenti da allegare, che devono essere sottoscritti con firma digitale da parte del soggetto che li rilascia".

    Si aggiunge che utilizzando gli allegati 2 e 3 il Legale Rappresentante può rendere le dichiarazioni anche per gli altri soggetti tenuti a rilasciare le dichiarazioni, indicandoli nominativamente. Infatti l’art. 47 del D.P.R. 445/2000 recita: “La dichiarazione resa nell’interesse proprio del dichiarante può riguardare anche stati, qualità personali e fatti relativi ad altri soggetti di cui egli abbia diretta conoscenza.”
     
    29/08/2016 13:18
  25. 25/08/2016 19:52 - La scivente società è in possesso delle categorie SOA OG1 III e OG11 IV bis, intende partecipare alla gara avvalendosi di impresa in passosso di categoria SOA OS32 III e dichiarando di voler subappaltare totalmente la categoria OS6 ad impresa qualificata.
    Sulla base di quanto previsto dal D.Lgs. 50/2016 art 89 Avvalimento comma 8 "l'impresa ausiliaria può assumere il ruolo di subappaltatore nei limiti dei requisiti prestati". E' corretto dichiarare di voler subappaltare totalmente la categoria OS32 alla impresa ausiliaria?
    Cordiali Saluti


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che resta fermo il vincolo imposto dall’art. 105: ”l'eventuale subappalto non può superare la quota del 30 per cento dell'importo complessivo del contratto di lavori, servizi o forniture”.
    Sul punto si veda anche il paragrafo 6 della Determinazione ANAC 2/2012.  
    30/08/2016 09:32
  26. 29/08/2016 14:59 - Spettabile ente
    si chiede di confermare che le dichiarazioni sottoscritte con firma digitale
    NON debbano essere firmati anche olograficamente.
     


    Si conferma che è sufficiente la sola firma digitale.
    30/08/2016 09:33
  27. 26/08/2016 10:48 - Per il progetto posto a base di gara è stato richiesto un parere preventivo ai Vigili del Fuoco per l'analisi dei fatti sostanziali (altezze interne, larghezze percorsi, requisiti REI/EI, prescrizioni di dettaglio, ecc...)?

    Sul progetto a base di gara è stato espresso parere favorevole da parte del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di L’Aquila – Ufficio prevenzione (prot. n. 7355 del 03/08/2015) alle sole condizioni che siano rispettate le normative vigenti.
    30/08/2016 16:17
  28. 26/08/2016 13:10 - A pag. 17 del disciplinare si definisce che il numero massimo di pagine componenti le proposte, per ogni elemento di valutazione, dovrà essere di 10 fogli in formato a3 composti da parti testuali e grafiche. Si scrive inoltre che “la Commissione prenderà in considerazione ESCLUSIVAMENTE i primi dieci fogli, considerando come non pervenuti i fogli successivi.” A questo proposito si chiede se la copertina di ogni singolo fascicolo verrà o meno contata come foglio?

    Le copertine dei fascicoli non sono conteggiate nel numero massimo di dieci fogli richiesti purché prive di qualunque contenuto oggetto di valutazione riguardante l’offerta.
    30/08/2016 16:17
  29. 30/08/2016 11:11 - Buongiorno,
    siamo a richiedere delucidazioni in merito alla scelta della procedura di gara, in quanto la forma da voi scelta non è conforme art. 59 del D.Lgs 50/2008 (Scelta delle procedure) che riporto:

    1. Nell'aggiudicazione di appalti pubblici, le stazioni appaltanti utilizzano le procedure aperte o ristrette, previa pubblicazione di un bando o avviso di indizione di gara. Esse possono altresì utilizzare il partenariato per l'innovazione quando sussistono i presupposti previsti dall'articolo 65, la procedura competitiva con negoziazione e il dialogo competitivo quando sussistono i presupposti previsti dal comma 2 e la procedura negoziata senza previa pubblicazione di un bando di gara quando sussistono i presupposti previsti dall'articolo 63. Gli appalti relativi ai lavori sono affidati, ponendo a base di gara il progetto esecutivo, il cui contenuto, come definito dall'articolo 23, comma 8, garantisce la rispondenza dell'opera ai requisiti di qualità predeterminati e il rispetto dei tempi e dei costi previsti. E' vietato il ricorso all'affidamento congiunto della progettazione e dell'esecuzione di lavori ad esclusione dei casi di affidamento a contraente generale, finanza di progetto, affidamento in concessione, partenariato pubblico privato, contratto di disponibilità.

    Si procede anche alla segnalazione all'anac di tale difformità per apposite verifiche.

     


    In riferimento alla sua richiesta di delucidazioni si significa che le motivazioni del ricorso a detta procedura sono indicate nella determina a contrarre come di seguito:
    Considerato che:
    • il punto 8 delle premesse della Direttiva Europea 2014/24/EU prevede che. “vista la diversità degli appalti pubblici di lavori, è opportuno che le amministrazioni aggiudicatrici possano prevedere sia l’aggiudicazione separata che l’aggiudicazione congiunta di appalti per la progettazione e l’esecuzione di lavori. La presente direttiva non è intesa a prescrivere un’aggiudicazione separata o congiunta degli appalti”;
    • l’art. 3 del D.Lgs. 50/2016 definisce lavori:” le attività di costruzione, demolizione, recupero, ristrutturazione urbanistica ed edilizia, sostituzione, restauro, manutenzione di opere” e definisce opera: “il risultato di un insieme di lavori, che di per sé esplichi una funzione economica o tecnica”;
    • l’art 2 della citata direttiva definisce appalto pubblico di lavori una delle seguenti attività: a) l’esecuzione, o la progettazione e l’esecuzione, di lavori relativi a una delle attività di cui all’allegato II; b) l’esecuzione, oppure la progettazione e l’esecuzione di un’opera;  
    • l’art. 3 del D.Lgs. 50/2016 definisce appalto pubblico di lavori una delle seguenti attività: 1) l'esecuzione di lavori relativi a una delle attività di cui all’allegato I;  2) l'esecuzione, oppure la progettazione esecutiva e l'esecuzione di un'opera; 
     
    Rilevato che:
    • l’art. 28, comma 13, del D.Lgs. 50/2016 prevede:” Le stazioni appaltanti ricorrono alle procedure di cui al presente articolo solo nei casi in cui l'elemento tecnologico ed innovativo delle opere oggetto dell'appalto sia nettamente prevalente rispetto all'importo complessivo dei lavori, prevedendo la messa a gara del progetto esecutivo.”
    • L’art. 59, comma 1, del D.Lgs. 50/2016 prevede:” Gli appalti relativi ai lavori sono affidati, ponendo a base di gara il progetto esecutivo, il cui contenuto, come definito dall'articolo 23, comma 8, garantisce la rispondenza dell'opera ai requisiti di qualità predeterminati e il rispetto dei tempi e dei costi previsti. E' vietato il ricorso all'affidamento congiunto della progettazione e dell'esecuzione di lavori ad esclusione dei casi di affidamento a contraente generale, finanza di progetto, affidamento in concessione, partenariato pubblico privato, contratto di disponibilità.”
     
    Ritenuto pertanto che:
    • Il suesposto divieto espresso dal Codice debba essere letto nel senso di escludere la possibilità di ricorrere al c.d. appalto integrato solo nel caso di lavorazioni ma non nel caso di opere, ciò si desume, oltre che da un’interpretazione letterale, anche dal fatto che il Legislatore nel nuovo Codice ha modificato la definizione di appalto pubblico di lavori previsto dalla direttiva escludendo il caso di progettazione ed esecuzione di lavori, si ritiene pertanto che intenzione del Legislatore Nazionale è quella di vietare sempre gare di progettazione ed esecuzione relative a lavori (art. 59, comma 1, ultimo periodo) e di consentire l’appalto integrato in caso di opere purché sia presente un elevato contenuto tecnologico ed innovativo (combinato disposto art. 28, comma 13 e art. 59, comma 1, terzo periodo); inoltre qualora si propendesse per un’interpretazione estensiva del divieto imposto dall’art. 59 si entrerebbe in contrasto con quanto disposto non solo dall’art. 28 del Codice, ma anche con la volontà espressa dal Legislatore Comunitario e, considerato che l’art. 28 rientra nella Parte I - Ambito Di Applicazione, Principi, Disposizioni Comuni Ed Esclusioni, Titolo IV - Modalita’ Di Affidamento – Principi Comuni del Codice e l’art. 59 rientra nella Parte II - Contratti Di Appalto Per Lavori Servizi E Forniture, tenuto conto della gerarchia delle fonti, non si potrebbe che giungere alla conclusione della non applicabilità del citato art.59. A tale conclusione si giunge inoltre anche analizzando l’art. 1, comma 1, lett. oo), della L. 11/2016, con la quale il Parlamento ha delegato il Governo ad adottare un Decreto Legislativo attuativo delle direttive 2014/23/UE2014/24/UE e 2014/25/UE nel rispetto del seguente principio: ” valorizzazione della fase progettuale negli appalti pubblici e nei contratti di concessione di lavori, promuovendo la qualità architettonica e tecnico-funzionale, anche attraverso lo strumento dei concorsi di progettazione e il progressivo uso di metodi e strumenti elettronici specifici, quali quelli di modellazione elettronica e informativa per l’edilizia e le infrastrutture, limitando radicalmente il ricorso all’appalto integrato, tenendo conto in particolare del contenuto innovativo o tecnologico delle opere oggetto dell’appalto o della concessione in rapporto al valore complessivo dei lavori e prevedendo di norma la messa a gara del progetto esecutivo; esclusione dell’affidamento dei lavori sulla base della sola progettazione di livello preliminare, nonché, con riferimento all’affidamento dei servizi di ingegneria e architettura e di tutti i servizi di natura tecnica, del ricorso al solo criterio di aggiudicazione del prezzo o del costo, inteso come criterio del prezzo più basso o del massimo ribasso d’asta”, chiedendo quindi al Governo di limitare, e non di vietare, l’utilizzo dello strumento dell’appalto integrato “tenendo conto in particolare del contenuto innovativo o tecnologico delle opere oggetto dell’appalto”, principio rispettato dall’art. 28 del nuovo Codice. 
    31/08/2016 11:10
  30. 29/08/2016 09:52 - Buongiorno si richiede quanto segue:
    1) In caso di costituendo RTP di progettisti in qualità di mandante, lo stesso deve comparire come mandante nella cauzione provvisoria e conseguentemente sottoscriverla digitalmente?
    2) In caso di risposta affermativa alla precedente domanda, posto che il disciplinare dispone che la cauzione provvisoria debba avere un importo di Euro 40.466,35, pari al 2% del prezzo a base d'asta con esclusione dell'importo relativo alla progettazione e con riduzione nei casi previsti dall'art. 93, comma 7, ai fini della riduzione del 50% è sufficiente la certificazione di qualità dell'operatore economico (singolo o in raggruppamento) che eseguirà i soli lavori (prestazione principale) o è richiesta un'ulteriore certificazione anche per il costituendo RTP di progettisti sebbene l'importo della progettazione sia escluso dalla garanzia?
    3) In caso di costituendo RTP di progettisti in qualità di mandante in quale dei moduli/allegati deve essere inserita la relativa suddivisione delle attività di progettazione?
    4) Il costitundo RTP di progettazione deve essere specificato quale orizzontale, verticale o misto, a seconda della suddivisione delle attività di progettazione, oppure posto che la progettazione è prevista dalla documentazione di gara come prestazione secondaria il predetto costituendo RTP risulta comunque qualificato come orizzontale?
    In attesa di riscontro si porgono distinti saluti.
     


    Risposta quesito 1
    Tenuto conto che l’ultimo comma dell’art. 93 recita:” Il presente articolo non si applica agli appalti di servizi aventi a oggetto la redazione della progettazione e del piano di sicurezza e coordinamento e ai compiti di supporto alle attività del responsabile unico del procedimento.”, ai fini del calcolo dell’importo della cauzione provvisoria non si è tenuto conto dell’importo relativo alla progettazione, pertanto non è necessario che il progettista compaia come mandante nella cauzione provvisoria e conseguentemente la sottoscriva digitalmente.


    Risposta quesito 3
    Nel caso di raggruppamento c.d. misto è possibile utilizzare MODULI 4 e 5 per descrivere la composizione del raggruppamento verticale e i MODULI 6 (se costituiti) e 7 (se costituendi) per indicare le quote di partecipazione di ciascun operatore economico.
     
    Risposta quesito 4
    L’RTP è orizzontale e partecipa come mandante di un raggruppamento di tipo misto.
    31/08/2016 11:41
  31. 30/08/2016 09:52 - 30-08-2016
    ​Buongiorno.
    Nel caso di partecipazione di due imprese in RTI aventi i requisiti per l'esecuzione dei lavori, ma senza il requisito per la prestazione  secondaria (progettazione);
    Si chiede:
    1- E' possibile l'avvalimento per la prestazione secondaria (Progettazione) di due soggetti indipendenti uno per la categoria Ig ed uno per le restanti categorie della progettazione (E08, IA.01, IA.02, IA.03).?
    2- Qualora sia positiva la risposta al quesito 1  confermate che entrambi i soggetti ausiliari debbano produrre la dichiarazione nel modello "ALLEGATO 2" ?
    3- Qualora sia negativa la risposta al quesito 1  confermate che è necessario che i soggetti ausiliari debbano partecipare in R.T.P. (Raggruppamento Temporaneo di Professionisti) quali mandanti nel R.T.I. (Raggruppamento Temporaneo di Imprese)?
    Si ringrazia per un cortese e sollecito riscontro. Cordiali saluti.


    La presente non è una richiesta chiarimenti e pertanto non si può dare risposta. Diversamente operando la S.A. si sostituirebbe alla Commissione giudicatrice.
    Si ricorda comunque che:
    Quesito 1:
    L’art. 89, comma 6, del Codice prevede: “E' ammesso l'avvalimento di più imprese ausiliarie”
     
    Quesito 2: E’ necessario produrre tutta la documentazione prevista dal citato art. 89. E’ quindi necessario verificare se utilizzare l'allegato 1 o 2 e aggiungere la restante documentazione prevista dall’art. 89.
     
    Quesito 3:
    A pag. 1 del disciplinare è previsto che:
    “In quanto appalto misto l’operatore economico potrà partecipare (relativamente alla prestazione secondaria – progettazione):
    1. In proprio se in possesso di tutti i requisiti richiesti dalla documentazione di gara (affidando quindi la progettazione al proprio staff interno che dovrà dimostrare i soli requisiti speciali)
    2. Utilizzando l’avvalimento (affidando quindi la progettazione a uno dei soggetti esterni all’operatore economico previsti dall’art. 46 del D.Lgs. 50/2016, in questo caso l’operatore economico sarà tenuto a produrre la documentazione prevista dall’art. 89 del Codice. Si ricorda che ai sensi del citato art. 89: “Per quanto riguarda i criteri relativi all'indicazione dei titoli di studio e professionali di cui all'allegato XVII, parte II, lettera f), o alle esperienze professionali pertinenti, gli operatori economici possono tuttavia avvalersi delle capacità di altri soggetti solo se questi ultimi eseguono direttamente i lavori o i servizi per cui tali capacità sono richieste”)
    3. In raggruppamento temporaneo verticale con uno dei soggetti previsti dall’art. 46 del D.Lgs. 50/2016 (che saranno quindi tenuti a dimostrare il possesso di tutti i requisiti richiesti dalla documentazione di gara, inoltre, se trattasi di raggruppamento verticale costituendo, la domanda di partecipazione dovrà essere sottoscritta dalla mandataria e dal mandante)”
    31/08/2016 11:56
  32. 30/08/2016 11:58 - Buongiorno,
     
    in riferimento all’appalto in oggetto siamo a chiedere:
     
    - se la cauzione provvisoria dovrà obbligatoriamente essere sottoscritta mediante firma digitale dal soggetto fidejussore come lettera a) del punto 1.4 del disciplinare e in tal caso se andrà ANCHE spedita in originale come da lettera b) del punto 1.4 
     
    -se la cauzione provvisoria è possibile produrla SOLO in originale (o copia autentica) come da lettera b) del punto 1.4 del disciplinare: in quest’ultimo caso dove andrà spedita la cauzione in originale?
     
    In attesa di riscontro si porgono distinti saluti.


    L’Art. 21, comma 2, del D.Lgs. 82/2005 dispone: “Il documento informatico  sottoscritto  con  firma  elettronica avanzata, qualificata o digitale, formato nel rispetto  delle  regole tecniche  di  cui  all'articolo  20,  comma   3,   che   garantiscano l'identificabilità dell'autore, l'integrità  e  l'immodificabilità del documento, ha l'efficacia prevista dall'articolo 2702 del  codice civile.”
    Pertanto è possibile:
    1. Inviare, inserendola tra la documentazione amministrativa, polizza firmata digitalmente dal fideiussore
    2. Inviare,inserendola tra la documentazione amministrativa, copia della polizza con firma autografa del fideiussore e firma digitale dal soggetto che ha effettuato l’autenticazione ai sensi dell’art. 18 del D.P.R. 445/2000 
    31/08/2016 12:15
  33. 31/08/2016 12:16 - Con riferimento all'articolo 53, comma 3 del d. lgs. n. 163 secondo cui: 
     “Quando il contratto ha per oggetto anche la progettazione, ai sensi del comma 2, gli operatori economici devono possedere i requisiti prescritti per i progettisti, ovvero avvalersi di progettisti qualificati, da indicare nell'offerta, o partecipare in raggruppamento con soggetti qualificati per la progettazione [..]"
     
    E inoltre, così come precisato nella DETERMINAZIONE n. 2 del primo agosto 2012 dell'ANAC :
    ". La previsione, che consente di ''avvalersi'' di progettisti qualificati, nulla ha a che vedere con l’istituto dell’avvalimento di cui all’art. 49, tant’è che tale possibilità era già ammessa dall’art. 19, comma 1 ter, della legge 11 febbraio 1994, n. 109, la quale non disciplinava affatto l’avvalimento benché consentisse, in caso di appalto integrato, alle imprese prive di qualificazione per la progettazione, di ''avvalersi'' di progettisti qualificati senza dover ricorrere ad un raggruppamento temporaneo di operatori economici."

    Si chiede conferma: della possibilità da parte dell'esecutore dei lavori, per lo svolgimento della progettazione esecutiva,di avvalersi di soggetti qualificati attraverso la designazione/indicazione degli stessi in sede di gara (così come previsto nell'articolo e nella determina sopra citate) , senza necessariamente costituire un raggruppamento verticale o ricorrere all'istituto dell'avvalimento.
     
    Cordiali saluti


    Si ricorda che il D.Lgs. 163/2006 è stato abrogato.
    Relativamente al quesito si rimanda agli atti di gara e alle precedenti FAQ 
    31/08/2016 12:22
  34. 31/08/2016 12:57 - Si richiede chiarimento per quanto riportato nel disciplinare al titolo IV-"Documentazione Amministrativa" al punto 1.9. 
    Si sottopongono pertanto i seguenti quesiti:
    1. Si chiede conferma che il cronoprogramma debba essere allegato come riportato nel disciplinare nella BUSTA A "Documentazione Amministrativa"
    2. Si chiede se il cronoprogramma debba essere firmato dai progettisti incaricati;
    3. Si chiede se i tempi debbano risultare analoghi al base gara in quanto non oggetto di valutazione né tecnica né economica.
     


    Risposta al quesito 1:
    Il punto 1.9 prevede: “L’impresa è tenuta a redigere e presentare il cronoprogramma dei lavori che, essendo inserito nella busta amministrativa, NON DEVE CONTENERE ALCUN RIFERIMENTO AI PREZZI OFFERTI.”
     
    Risposta al quesito 2:
    Ai sensi dell’art. 33 del Regolamento il cronoprogramma è uno dei documenti componenti il progetto esecutivo pertanto deve essere firmato dai progettisti.
     
    Risposta al quesito 3:
    Ai sensi dell’art. 59 del Codice: “Sono considerate irregolari le offerte non conformi a quanto prescritto nei documenti di gara”, pertanto devono essere almeno rispettati i termini stabiliti dalla documentazione di gara.
    31/08/2016 15:25
  35. 01/09/2016 12:35 - Domanda 1):
    Buongiorno, relativamente alla prestazione secondaria nel caso l'impresa voglia partecipare come mandataria in raggruppamento verticale con i progettisti (punto 3 TITOLO I) la domanda di partecipazione dovrà essere sottoscritta dalla mandataria e dalle mandanti (progettisti):
    1)si chiede quale modulo bisogna utilizzare visto che l'allegato 0 (domanda di partecipazione) non contempla tale opportunità
    Ringraziamo per l'attenzione

    Domanda 2):
    PER LA GARA DELLA SCUOLA DI ARISCHIA LE CHIEDO:
    DI PARTECIPARE IN RTI DA COSTITUIRE CON MANDANTE PER LA CATEGORIA OG11 E MANDANTE PER IL PROGETTISTA
     
    L'OFFERTA ECONOMICA E LA POLIZZA PROVVISORIA DEVONO ESSERE FIRMATE ANCHE DAL PROGETTISTA?
     


    Risposta domanda 1):
    Il modulo 0 deve essere sottoscritto digitalmente. E' possibile apporre tante firme digitali quante sono quelle necessarie.

    Risposta domanda 2):
    Per quanto attiene la domanda sulla polizza provvisoria si rimanda alla faq del 29/08/2016 ore 09:52.
    In merito alla domanda sull’offerta economica, come previsto dal disciplinare di gara al Titolo VI § 3 lett. C) “L’offerta economica deve essere sottoscritta dal legale rappresentante o da un suo procuratore, nel caso di concorrente in raggruppamento temporaneo, consorzio o G.E.I.E. non ancora costituiti l’offerta deve essere sottoscritta da tutti i soggetti che costituiranno il predetto raggruppamento, consorzio o G.E.I.E.” ed in ogni caso si rimanda alla risposta alla domanda 1).
     
    02/09/2016 12:33

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune dell'Aquila

Via F. Filomusi Guelfi L'Aquila (AQ)
Tel. 0862.6451 - PEC: centrale.committenza@comune.laquila.postecert.it