Gara - ID 83

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Affidamento del servizio di pulizia degli immobili comunali
CIG7676069C84
CUP
Totale appalto€ 528.000,00
Data pubblicazione 07/12/2018 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 04 Gennaio 2019 - 12:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 10 Gennaio 2019 - 12:00 Apertura delle offerteVenerdi - 11 Gennaio 2019 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 909192 - Servizi di pulizia di uffici
DescrizioneL’appalto ha per oggetto l’affidamento di pulizia degli immobili comunali, comprensivo della fornitura di materiali dei prodotti e delle attrezzature necessarie alla pulizia e sanificazione ordinaria e periodica dei seguenti edifici comunali: Via XXV Aprile "Cascina Quarta";Via Ulisse Nurzia "Palazzo Gizzi";Via Vicentini / Roma; Via Aldo Moro; Via Avezzano; Palazzetto dei Nobili; Palazzo Fibbioni; Via Francesco Rossi; Sala Civica Paganica; Stadio Tommaso Fattori; Delegazione di Sassa; Via Filomusi Guelfi; Polizia Municipale Via Edoardo Scarfoglio; Delegazione di Preturo; Auditorium Parco del Castello; Delegazione di Roio, di Arischia e di Bagno superficie; Container in Via Ulisse Nurzia e presso Autoparco Comunale; Delegazione di Camarda; Stadio Acquasanta; Ufficio Super coordinamento San Bernardino; Bagno Pubblico presso Parco del Sole, così come specificato nel capitolato speciale d’appalto ed Elenco prestazioni.

 
Struttura proponente Settore Bilancio e Razionalizzazione
Responsabile del servizio Dott. Tiziano Amorosi Responsabile del procedimento
Allegati
File pdf bando-di-gara-pulizie - 1.48 MB
07/12/2018 13:05
File pdf disciplinare-di-gara-pulizie - 12.85 MB
07/12/2018 13:05
File zip allegati-tecnici - 2.91 MB
07/12/2018 13:05
File zip modelli-pdf - 1.80 MB
07/12/2018 13:37

Avvisi di gara

19/04/2019Affidamento del servizio di pulizia degli immobili comunical. Prosecuzione operazioni di gara
Si comunica che la prossima seduta pubblica relativa alla procedura di gara di cui  all'oggetto è convocata per il giornodi 06 maggio 2019 alle ore 10,00 presso la sede del Comune di L’Aquila Servizio  Centrale Unica di committenza sita in Via Uliss...
20/02/2019Affidamento del servizio di pulizia degli immobili comunali. Comunicazione prossima seduta pubblica di gara.
Si comunica che la prossima seduta pubblica riguardandte la procedura di gara di cui oggetto è convocata per la giornata di mercoledì 27 Febbraio 2019 alle ore 09,00 presso la sede del Comune di L’Aquila sita in Via Avezzano,11, Sala Riunioni ultimo ...

Chiarimenti

  1. 14/12/2018 10:30 - QUESITO N. 1: si chiede se le ore indicate nell'allegato tecnico 1 siano da intendersi minime da garantire o solo indicative per l'espletamento del servizio
    QUESITO N. 2: si chiede di specificare il monte ore attualmente svolto dagli operatori, oggetto di riassorbimento, suddiviso per livello di inquadramento
    QUESITO N. 3: Per quanto riguarda la richiesta di sopralluogo si chiede il contatto di riferimento per prendere appuntamento
    QUESITO N. 4: Si richiede infine se i siti qualificati come "delegazione di..." sono da intendersi all'interno del perimetro cittadino oppure sono situati nei rispettivi comuni
     QUESITO N. 5 in riferimento alla procedura in oggetto siamo a richiedere di conoscere le ore lavorate da ciascun dipendente impiegato in appalto e soggetto al passaggio di cantiere di cui all'allegato C - Elenco Addetti in quanto nel citato allegato si riesce ad ottenere solamente il numero di dipendenti, la sede in cui è impiegato ed il livello di inquadramento.
    QUESITO N. 6 Per quanto riguarda il requisito idoneità professionale al punto 1a si richiede iscrizione fascia E, per un fatturato fino 1.032.914,00 €, invece nel requisito di capacità economica finanziaria si richiede un fatturato medio annuo 1.500.00,00 € degli ultimi 3 esercizi finanziari, (fatturato nel triennio minimo 4.500.000,00). Si può spiegare meglio questo passaggio in quanto ci sembra molto alto in riferimento alla base d'asta 528.000,00 € per 24 mesi, cioè 264.000,00 €/anno.
    QUESITO N. 7 Il requisito di capacità economica finanziaria, fatturato medio annuo sopra indicato 1.500.000,00 €, può essere soddisfatto cumulativamente da ati costituendo mandataria e mandante, oppure solo da un ditta costituendo indipendentemente che sia mandataria o mandante
    QUESITO N. 8 in merito al requisito di capacità economica finanziaria ex art.III.2.2.a) del Vs bando di gara e posto che nella sez. FAQ di ANAC viene comunicato che: "– qualora il concorrente non sia in grado, per giustificati motivi, ivi compreso quello concernente la costituzione o l’inizio dell’attività da meno di tre anni, di presentare le referenze richieste – la possibilità di provare la propria capacità economica e finanziaria mediante qualsiasi altro documento considerato idoneo dalla stazione appaltante." e posto che la nostra società ha intrapreso l'attività oggetto di gara a partire dal dicembre del 2015 si chiede a codesta spettabile amministrazione di indicare specificamente il metodo di calcolo per la verifica del requisito richiesto, e in subordine si chiede di indicare quali altri documenti possono essere considerati idonei per la comprova del requisito richiesto.
     


    RISPOSTA QUESITO N. 1: Si rinvia a quanto al riguardo previsto dall’art. 1, comma 2 del Capitolato Speciale.
     
    RISPOSTA QUESITO N.2:  Si rinvia all’allegato C – Elenco Addetti, tenuto conto del monte ore di cui All’Allegato A – Elenco delle prestazioni, in relazione a quanto previsto dall’art. 1, comma 2 del Capitolato Speciale.
     
    RISPOSTA QUESITO N. 3: Si rinvia a quanto previsto dall’art. 19 del Capitolato Speciale e dall’art. 15 del Disciplinare di Gara.
     
    RISPOSTA QUESITO N. 4: Le sedi delle Delegazioni sono site in alcune delle Frazioni del Comune.

    RISPOSTA QUESITO N. 5 Si rinvia all’allegato C – Elenco Addetti, tenuto conto del monte ore di cui All’Allegato A – Elenco delle prestazioni, in relazione a quanto previsto dall’art. 1, comma 2 del Capitolato Speciale, ai sensi del quale: “L’elenco delle prestazioni, suddiviso per le singole strutture e la loro periodicità sono indicati nell’Elenco delle prestazioni - allegato A) al presente Capitolato. Per l’esecuzione del servizio nelle strutture sopra elencate il monte ore previsto è quello indicato, per ciascuna delle strutture indicate nell’Elenco delle prestazioni - allegato A) al presente Capitolato”.

    RISPOSTA QUESITO N. 6 il requisito di idoneità professionale di cui al punto III. 2.1. lett. a) del Bando è funzionale a valutare l’idoneità dell’offerente ad effettuare, a regola d’arte e con buon esito, il servizio oggetto dell’appalto, mentre il requisito di capacità economico - finanziaria di cui al punto III. 2.2. lett. a) del bando è richiesto a comprova della solidità finanziaria dell’operatore economico. Con riferimento a tale ultimo requisito si precisa che il fatturato globale medio annuo riferito agli ultimi tre esercizi finanziari disponibili non inferiore ad Euro 1.500.000,00, IVA esclusa, è inteso come la media del fatturato degli ultimi tre esercizi finanziari disponibili (si sommeranno i fatturati globali dei tre anni di riferimento e si procederà a calcolare la media/anno, per verificare il possesso del requisito)

    RISPOSTA QUESITO N. 7 Si rinvia all’art. 15.1 del Capitolato Speciale

    RISPOSTA QUESITO N. 8 Si rinvia alla risposta al Quesito 6, al punto 14 del Disciplinare di Gara ed a quanto previsto dall’art. 13 del Capitolato Speciale. Si richiama in particolare l’art. 13, comma 2 del Capitolato speciale: Ove le informazioni sui fatturati non siano disponibili, per le imprese che abbiano iniziato l’attività da meno di tre anni, i requisiti di fatturato devono essere rapportati al periodo di attività”. In tale caso, pertanto, al fine di verificare il possesso del requisito il fatturato globale medio annuo di Euro 1.500.000,00 verrà calcolato sugli esercizi disponibili.
    Il concorrente che per fondati motivi non è in grado di presentare le “referenze” richieste ai sensi delle norme precedentemente richiamate, potrà provare la propria capacità economica e finanziaria mediante un qualsiasi altro documento di prova tra quelli di cui all’allegato XVII- parte I del D.Lgs 50/2016. In quest’ultimo caso per permettere alla commissione di poter analizzare la documentazione prodotta l’operatore economico dovrà allegare una relazione contenente la dichiarazione dei fondati motivi per cui non è in grado di presentare le referenze richieste.
     
    18/12/2018 17:35
  2. 21/12/2018 09:42 - QUESITO N. 9: Buongiorno,Il sottoscritto  in qualità di Legale Rappresentante della scrivente società, quale diretta interessata alla partecipazione alla procedura in oggetto, chiede la possibilità ai fini dei requisiti di partecipazione per il calcolo del voluma di affari aziendale (valore medio nel triennio) può essere considerato il triennio 2016-2017-2018.
    In attesa di gentile riscontro, cordialmente slautiamo.

     


    RISPOSTA QUESITO N. 9: Si rinvia a quanto previsto all’art. 14 paragrafo 14.1 punto 2 lettera a).
     
    24/12/2018 12:42
  3. 20/12/2018 11:24 - QUESITO N. 10. Premesso che la normativa permette Avvalimento all'interno della RTI fra mandataria e mandante, si voleva chiedere la fattiva possibilità di avvalimento come esempio di seguito riportato. Esempio ditta A mandataria Capogruppo (carente nel requisito sopra citato 14.2 lettera a fatturato globale medio annuo) si avvale nel RTI interno del requisito della ditta B mandante ( impresa che soddisfa il requisito sopra citato) che anche ausiliaria.  SI CHIEDE LA FATTIBILITA’ DI TALE OPZIONE  PER PARTECIPARE ALLA GARA.      
     


    RISPOSTA QUESITO N. 10: L’art. 89 del D.Lgs. 50/2016 prevede che ‹‹l’operatore economico, singolo o in raggruppamento, per un determinato appalto, può soddisfare la richiesta relativa al possesso dei requisiti di carattere economico, finanziario, tecnico e professionale necessari per partecipare ad una procedura di gara avvalendosi della capacità di altri soggetti, anche partecipanti al raggruppamento, a prescindere dalla natura giuridica dei suoi legami con questi ultimi››.
    Il c.d. avvvalimento interno, cioè il prestito dei requisiti economico-finanziari e tecnico- professionali tra imprese del medesimo raggruppamento temporaneo, è consentito nel rispetto di quanto previsto nel disciplinare di gara.
    “Nell’avvalimento cd. di garanzia – avente cioè ad oggetto il requisito di capacità economica finanziaria, rappresentato dal fatturato sia globale che specifico – proprio ad evitare il rischio, particolarmente rilevante in tale sottogenere di avvalimento, che il prestito dei requisiti rimanga soltanto su un piano astratto e cartolare e l’impresa ausiliaria si trasformi in una semplice cartiera produttiva di schemi contrattuali privi di sostanza, occorre che dalla dichiarazione dell’ausiliaria emerga con certezza ed in modo circostanziato l’impegno contrattuale a prestare e a mettere a disposizione dell’ausiliata la complessiva solidità finanziaria e il patrimonio esperienziale della prima, così garantendo una determinata affidabilità e un concreto supplemento di responsabilità. L ’impresa ausiliaria, per effetto del contratto di avvalimento, deve quindi diventare, di fatto, un garante dell’impresa ausiliata sul versante economico-finanziario, poiché solo in caso di avvalimento c.d. tecnico o operativo (che quindi abbia ad oggetto requisiti diversi rispetto a quelli di capacità economico-finanziaria) sussiste l’esigenza di una messa a disposizione in modo specifico di determinate risorse. Tuttavia tale impegno a diventare un garante dell’impresa ausiliata sul versante economico-finanziario non può risultare nel contratto in modo generico e quale semplice formula di stile, ma deve essere in qualche modo determinato o, quantomeno, determinabile, poiché l’impegno contrattualmente assunto dall’ausiliaria deve ritenersi completo, concreto, serio e determinato, nella misura in cui attesta la messa a disposizione del fatturato e delle risorse eventualmente necessarie e contenga un vincolante impegno finanziario nei confronti della stazione appaltante, non risultando invece necessari “la quantificazione ed il trasferimento delle risorse finanziarie oggetto del predetto impegno finanziario, anche considerato che quest’ultimo appare del tutto imprevedibile nel contenuto al momento della sottoscrizione del contratto di avvalimento”. (Consiglio di Stato sez. III 05.03.2018 n. 1339)
     
    27/12/2018 10:12
  4. 27/12/2018 16:01 - QUESITO N. 11: Buonasera, la presente per comunicare che nel tentativo di generare il Passoe si riscontra il seguente problema: "il cig indicato non esiste o non è stato ancora definito"; il medesimo problema emerge anche nel tentativo di effettuare il pagamento del contributo richiesto da disciplinare. Si richiede pertanto di effettuare un controllo sull'attivazione del Cig, in modo da poter procedere alla generazione di quano richiesto. Distinti saluti.

    RISPOSTA QUESITO N. 11: E’ stato contattato il Rup, che ha provveduto a perfezionare il CIG.  A breve sarà possibile generare sia il PassOE che generare il pagamento del contributo ANAC.
     
    28/12/2018 09:12
  5. 28/12/2018 11:22 - QUESITO n. 12: Si chiede di chiarire per le prestazioni a frequenza giornaliera se il n° di interventi settimanali è previsto per 5 giorni su 7 ovvero per 6 giorni su 7. Distinti saluti
     


    RISPOSTA QUESITO N. 12: Le prestazioni a frequenza giornaliera dovranno essere effettuate nei giorni di apertura degli uffici comunali e quindi in via ordinaria 5 giorni su 7, fermo restando comunque quanto previsto in merito alle modalità di esecuzione dall’art. 3 del Capitolato Speciale, cui si rinvia.
     
    31/12/2018 12:26
  6. 01/01/2019 20:01 - QUESITO N. 13: Salve, non riusciamo ad interpretare se i requisiti di capacità economica finanziaria indicati nel disciplinare di gara riferito ad un fatturato globale annuo di €. 1.500.000,00 riferito agli ultimi 3 esercizi, se tale somme (fatturato) si riferisce ad un minimo di ogni anno, oppure nell'arco dei 3 esercizi? Esempio fatturato annuo €. 500.000,00 x 3 anni= €.1.500.000,00 , oppure minimo di €. 1.500-000,00 di ogni anno, anche in considerazione che l'ammontare della base di gara è di €. 528.000,00 Cordiali saluti

    QUESITO N. 14: Nell'allegato C Elenco addetti, non si evincono alcuni siti e le unità presenti per il servizio, presenti invece nell'elenco degli edifici nel capitolato, es: -Via Francesco Rossi - Via Filomusi Guelfi - container in via Ulisse Nurzia e Autoparco comunale Nell'allegato C è elencato un immobile in via Rocco Carabba che non è presente nè nel capitolato nè nell'elenco delle prestazioni Si chiede di specificare quanto sopra
     


    RISPOSTA QUESITO N. 13 : Si rinvia alla risposta al quesito n. 6.

    RISPOSTA QUESITO N. 14: L’allegato C – Elenco Addetti – indica l’elenco del personale attualmente impiegato per l’esecuzione del Servizio secondo le modalità dell’attuale affidamento, per le finalità di cui all’art 32 - CLAUSOLA SOCIALE – del Capitolato. L’elenco degli immobili oggetto del servizio, invece, risulta individuato all’art. 1 - OGGETTO DELL’APPALTO - del Capitolato e nell’allegato A – Elenco delle Prestazioni – in cui risultano specificate anche le prestazioni richieste e la relativa periodicità, suddivise per le singole strutture. Pertanto l’allegato C e l’allegato A sono documenti che hanno una diversa finalità. L’Elenco C serve ad individuare gli addetti attualmente impiegati ai fini dell’espletamento del servizio ed il relativo inquadramento contrattuale per le finalità di cui all’art 32 del Capitolato mentre, al fine di individuare gli immobili oggetto del servizio e le caratteristiche delle prestazioni richieste, occorre riferirsi all’art. 1 del capitolato ed all’allegato A.
     
    07/01/2019 14:35

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

Comune dell'Aquila

Via F. Filomusi Guelfi L'Aquila (AQ)
Tel. 0862.6451 - PEC: centrale.committenza@comune.laquila.postecert.it